ADDIO, AMICO ARNOLD

 

Gary Coleman è deceduto per un’emorragia cerebrale a 42 anni

Vi ricordate di Gary Coleman, l’ex bambino prodigio di Arnold? Il piccolo ex-attore era stato operato d’urgenza in seguito a una brutta caduta avvenuta mercoledì, ed è spirato il giorno seguente per un’emorragia cerebrale in un ospedale di Salt Lake City. Era il terzo ricovero in pochi mesi per lo sfortunato Coleman, che soffriva di nefrite sin dalla nascita (fattore che gli ha impedito di crescere), aveva subito un doppio trapianto di reni ed era costretto a sottoporsi a continui cicli di dialisi. 

Negli anni ’80 il telefilm che l’aveva lanciato, Il mio Amico Arnold, ebbe un enorme successo in tutto il mondo, ma terminate le riprese la sua stella è andata via via offuscandosi. Dopo aver vivacchiato di comparsate in molti serial (I Jefferson, Willy il Principe di Bel Air, Tutto in Famiglia), Coleman era caduto in disgrazia, aveva avuto parecchi guai con la giustizia, era stato arrestato per violenza domestica e condannato per aver investito un uomo in un parcheggio. Una vita al contrario, la sua, iniziata con il successo travolgente nella fiction, entrata di diritto nella cultura pop mondiale, e poi sprofondata nella miseria e nel dimenticatoio. Fino al triste epilogo di oggi. Addio amico Arnold, ci mancherai.

 

Carlo Amatetti

Author: Carlo Amatetti

Carlo Amatetti è l'editore di Sagoma, casa editrice specializzata in comicità e humour. Combatte da sempre per l'idea che anche la comicità debba entrare a buon diritto nell'ambito della cultura. Sorprendendosi che si debba ancora farlo...

Share This Post On