BILL COSBY ACCUSATO DI STUPRO DI MINORE

 

Nuove accuse di violenza sessuale contro Bill Cosby. Questa volta è l’attrice Barbara Bowman a svelare scioccanti retroscena.

Non c’è pace per Bill Cosby, il solo apparentemente rassicurante ‘papà’ dei Robinson. L’attrice Barbara Bowman, 46 anni, è saltata fuori da un remoto passato sostenendo di essere stata drogata e violentata da Cosby all’età di 17 anni. L’attore, oggi 77enne, non è nuovo a queste accuse: era già stato denunciato in passato per violenza sessuale, ma le rivelazioni della Bowman gettano una luce veramente oscura sul grande comedian afroamericano.

L’attrice ha infatti dichiarato al Daily Mail di essere stata drogata e violentata da Cosby: “La mia speranza è che altri che hanno subito violenza sessuale non siano intimiditi dal silenzio di una persona famosa, potente e ricca. Se posso aiutare una sola vittima, allora avrò fatto il mio dovere”.

barbara bowman

Sull’onda delle dichiarazioni dello stand up comedian Hannibal Buress che in un suo pezzo aveva definito Cosby uno stupratore seriale (almeno 13 donne lo hanno finora accusato di violenze sessuali, facendo una causa collettiva), l’attrice Barbara Bowman si è fatta avanti con un florilegio di dettagli in merito a una serie di abusi subiti negli anni. La Bowman fin dall’età di 13 anni è stata un’aspirante modella. Nel 1985 all’età di 17 anni ha avuto un incontro privato con il comedian, che all’epoca era all’apice della sua popolarità. Le chiese di andare in bagno e bagnarsi i capelli. Poi ha voluto che facesse il provino ubriaca mentre lui le prendeva il collo da dietro. La cosa non finì li. Seguirono anni di manipolazione. Gli incontri divennero più frequenti e Cosby iniziò a pagarle i voli quando lui era in trasferta. “Diceva che faceva parte della sua valutazione e voleva capire se valeva la pena aiutarmi nella carriera”.

Cosby incontrò anche la sua famiglia (“mia mamma si fidava totalmente di lui”) e il loro rapporto è stato costellato da una serie di costrizioni a sfondo sessuale. Nel 1986, ha dichiarato, “stavano mangiando in cucina… e poi il primo ricordo successivo è stato quello di me che vomitavo in bagno, con lui a dirmi che sarebbe andato tutto bene. Mi aveva fatto bere un bicchiere di vino e l’unica cosa che ricordo dopo è che avevo indosso le mutande e una camicia da uomo. Sono sicura che mi abbia drogata e stuprata”.

Anni dopo la donna andò da un avvocato, ma “mi ha riso in faccia”. L’attore non ha ancora replicato a queste gravi accuse.

 

 

 

Author: Redazione

Share This Post On