BORIS AL CINEMA

 

Grande attesa per l’adattamento su grande schermo della seguita fiction italiana

Le prime voci di corridoio erano state diffuse verso la fine dell’anno scorso. L’attore Pietro Sermonti, che nella “fuoriserie” in onda su Fx interpreta quell’ammasso di orgoglio su due piedi che è Stanis La Rochelle, aveva annunciato che le riprese del film ispirato alla serie Boris sarebbero iniziate a maggio 2010. 

Ora invece pare che lo shooting sia stato rinviato a settembre. Non si discute invece in merito all’uscita nelle sale della pellicola, sempre fissata per dicembre di quest’anno, ed è facile indovinarne lo scenario: visto il periodo, il film sarà con ogni probabilità una parodia dei cinepanettoni e ci si aspetta quindi una gustosa satira dedicata a Cinecittà. 

Confermato in blocco il cast originale della fiction televisiva, che per l’occasione verrà integrato con ospiti speciali e nomi emergenti del mondo dello spettacolo. Chissà con che tipo di sceneggiatura si troverà impegnato il buon Renè Ferretti? Speriamo che non sia “Alla caxxo di cane!”, come recita il suo motto preferito.

 

Carlo Amatetti

Author: Carlo Amatetti

Carlo Amatetti è l'editore di Sagoma, casa editrice specializzata in comicità e humour. Combatte da sempre per l'idea che anche la comicità debba entrare a buon diritto nell'ambito della cultura. Sorprendendosi che si debba ancora farlo...

Share This Post On