CAPODANNO A TEATRO: RIDERE E’ D’OBBLIGO

 

Lo sappiamo, molti di voi non hanno ancora deciso che fare questa sera. A casa coi parenti? A cena con gli amichetti? In piazza con degli sconosciuti ubriachi? Se volete davvero divertirvi, l’idea è il teatro! E allora ecco qualche opzione per l’ultimo dell’anno all’insegna della risata (e del buffet!).

Teatro Parenti (Milano)
«Se devi dire una bugia dilla ancora più grossa»
divertente commedia degli equivoci interpretata da Antonio Catania e Raffaele Pisu. Due spettacoli: solo spumante e panettone per lo spettacolo delle 19.30, anche lenticchie per quello delle 22.30.

Tieffe Menotti (Milano)
«Chiamatemi Groucho»
appassionante viaggio nel vaudeville firmato Fratelli Marx. Anche qui doppia replica alle 19 e alle 22.30 con brindisi.

Teatro Litta (Milano)
«Sinceramente bugiardi»
un testo di Alan Ayckbourn ricco di esilaranti malintesi che vede al centro Philip, un anziano uomo d’affari inglese interpretato da Marco Balbi. Dopo la replica delle 21.30 un altro attore dello spettacolo, Carlo Roncaglia («un animo da bluesman prestato al teatro»), accompagnerà il classico brindisi di mezzanotte con brani di Tom Waits, Leonard Cohen Bruce Springsteen, Robert Johnson e Lou Reed.

Teatro San Babila (Milano)
«Gran Varietà di San Silvestro»
Incentrato sulla musica, oltre che sulla comicità, la magia e il flamenco, lo spettacolo proposto dal vulcanico direttore del San Babila, Gennaro D’Avanzo, vede, insieme con lui nel ruolo di presentatore-intrattenitore della serata, l’Orchestra Sinfolario, il baritono Matteo Jin e la soprano Diana Puscasiu, l’eterno Gianfranco D’Angelo, l’illusionista Eleonora Di Cocco, Mara Terzi con il suo quartetto di flamenco e Walter Di Gemma con i suoi sketch meneghini. Il tutto a prezzi modici, che non guasta.

Teatro Nazionale (Milano)
«Recital»
Ale e Franz rivivono i momenti più significativi della loro carriera mescolati a nuove idee. Lo spettacolo sarà anche qui duplice: il primo va in scena alle 18.00, mentre il secondo inizierà alle 22.00 e include anche il brindisi con panettone e petit buffet insieme alla compagnia.

Granteatro (Roma)
«Tutto suo padre… e un po’ sua madre»
Enrico Brignano a briglia sciolta in uno show con orchestra dal vivo, canzoni originali, un corpo di ballo composta da 10 elementi e con le coreografie di Bill Goodson. Spettacolo unico alle 20:45.

Teatro Quirino (Roma)
«Miseria e nobiltà»
brindisi dal sapore partenopeo con Scarpetta rivisitato da Geppy Gleijeses. Spettacolo unico alle 19:00 con cenone al Bistrot Quirino dalle 22:00.

Teatro Olimpico (Roma)
«Il diavolo custode»
lo spettacolo sold out di Vincenzo Salemme è di scena anche l’ultimo dell’anno. Spettacolo unico alle 21:15, incluso buffet e brindisi di mezzanotte con la compagnia.

Teatro della Corte (Genova)
«Attenti a quei Tre»
Tullio Solenghi, Maurizio Lastrico ed Enzo Paci trio per una notte a Genova. Spettacolo unico alle 20:30.

Teatro Erba (Torino)
«Arsenico e vecchi merletti»
il nuovo allestimento del capolavoro del black humour tiene aperti i battenti anche per l’ultimo dell’anno. Spettacolo unico alle 20:00.

Teatro Alfieri (Torino)
«Commedia dei Gemelli»
il tema del doppio secondo Plauto è la scelta del Teatro Alfieri per salutare il 2012. Originale anche nell’orario: spettacolo unico a mezzanotte e un quarto. Prima dell’inizio dello spettacolo, il pubblico brinderà insieme al cast a mezzanotte. Al termine del brindisi, tutti in sala a godersi piéce. Nell’intervallo si brinda con un assaggio di panettone.

Author: Redazione

Share This Post On