CHARLIE SHEEN: VOGLIO 320 MILIONI!

 

L’attore ha chiesto un maxi risarcimento alla CBS per la chiusura di Due Uomini e Mezzo

 

320 milioni di dollari per Due Uomini e Mezzo. Questo è quanto chiede Charlie Sheen come risarcimento per l’improvvisa chiusura della celebre serie, stoppata dai piani alti della CBS dopo che l’attore aveva rilasciato diverse interviste al vetriolo contro la produzione. Non solo. Sheen pretenderebbe anche 3 milioni di dollari a puntata nel caso in cui la sit-com dovesse rientrare nei piani del network.

Il figlio ribelle di Martin, che è l’attore più pagato della TV americana, prova ad argomentare le sue esose richiesta adducendo vari motivi. Il primo è che l’azienda, con la sospensione anticipata della serie, gli avrebbe provocato seri danni d’immagine e psicologici. Il secondo è che la CBS si è arricchita a dismisura grazie a lui, riservandogli le briciole (“noccioline” da 2 milioni di dollari a puntata). Infine Sheen, la cui vita privata è molto più torbida e movimentata di qualsiasi soap opera (uno script a base di droga, sbronze, violenze domestiche e frequentazioni di pornostar), ha aggiunto che ora si ritrova disoccupato e con una famiglia da mantenere. Dovesse andar male, può sempre provare con i servizi sociali.

 

Carlo Amatetti

Author: Carlo Amatetti

Carlo Amatetti è l'editore di Sagoma, casa editrice specializzata in comicità e humour. Combatte da sempre per l'idea che anche la comicità debba entrare a buon diritto nell'ambito della cultura. Sorprendendosi che si debba ancora farlo...

Share This Post On