ZALONE CHECCO

 

Nome: Luca
Data di nascita: 03-06-1977
Luogo di nascita: Bari
Oggi: Cantante, attore, comedian, musicista
Curiosità: Il personaggio del cantante neomelodico è ispirato al duo pugliese Toti e Tata, creato da Emilio Solfrizzi e Antonio Stornaiolo.

La battuta: Siamo una squadra fortissimi

Fa ridere perché:

Che cozzalone in barese significa che tamarro, ergo Checco Zalone è la quintessenza del cafone, volgarotto e sgrammaticato, irresistibile qualunque cosa faccia o dica, anche leggere la lista della spesa. Ma l’acme Checco lo raggiunge al pianoforte quando storpia, dissacra e rende in fondo più umani i cosiddetti big della musica.

Biografia di Checco Zalone:

Che cozzalone questo! Eppure, il barese Luca Medici, prima di vestire i panni – attillati – dello strafottente e sgrammaticato cantante neomelodico, ha frequentato le aule universitarie fino alla laurea in giurisprudenza e si è esibito con diversi musicisti jazz pugliesi e live band come The Bugs (“le zecche”, in antitesi a The Beatles, “gli scarafaggi”). La notorietà, però, non gli viene dalle aule dei tribunali ma dalla straordinaria faccia tosta che esibisce sul palco. Trampolino di lancio è Zelig: prima il laboratorio di Bari, nel 2005 Zelig Off e poi Zelig Circus. L’ispirazione gli viene senza dubbio dai mitici Toti e Tata, personaggi di culto interpretati da Emilio Solfrizzi e Antonio Stornaiolo: maglietta rosa smanicata, jeans attillati e un italiano approssimativo, il personaggio del cantante neomelodico napoletano buca lo schermo e il pubblico si sganascia a ogni sua parodia. Tra le meglio riuscite, la celebre imitazione di Carmen Consoli e la rivisitazione di A Te di Jovanotti, dove a fare da controcanto alle sdolcinate parole del cantautore c’è la pragmaticità della figlia che la commenta (“A te che mi hai già dedicato un sacco di canzoni; a te che, francamente, adesso hai rotto un po’ i coglioni”). Ma il suo “pezzo” di punta rimane Siamo una Squadra Fortissimi, dedicata alla Nazionale di calcio in occasione dei Mondiali del 2006: trasmessa quasi per scherzo da Radio Deejay, fa il botto e si sente ovunque per mesi e mesi. Il personaggio è troppo dirompente per confinarlo al cabaret: nel 2009 ecco l’esordio al cinema con Cado dalle Nubi, in cui Zalone interpreta proprio un giovane pugliese che sbarca a Milano per coronare il suo sogno di sfondare nel mondo della musica. Candidato ai David di Donatello 2010 per la miglior canzone, gli viene preferita però Baciami Ancora di Jovanotti, che così si prende una piccola rivincita. Nel 2011 esce nelle sale Che Bella Giornata, di una commedia diretta da Gennaro Nunziante che in pochi giorni stravolge il box office diventando il film con il maggiore incasso nella storia del cinema italiano, prima di La Vita È Bella di Roberto Benigni.

Filmografia di Checco Zalone

Carlo Amatetti

Author: Carlo Amatetti

Carlo Amatetti è l'editore di Sagoma, casa editrice specializzata in comicità e humour. Combatte da sempre per l'idea che anche la comicità debba entrare a buon diritto nell'ambito della cultura. Sorprendendosi che si debba ancora farlo...

Share This Post On