Maurizio Crozza lascia La7 e sbarca su Discovery

 

Dopo dieci anni Maurizio Crozza chiude il suo contratto con La7 e sbarca sulla piattaforma Discovery con un nuovo programma trasmesso da canale Nove.

La notizia è stata confermata da Laura Carafoli, responsabile dei programmi e dei contenuti dei 13 canali Discovery, in occasione della presentazione dei palinsesti dell’azienda. Durante la conferenza stampa la Carafoli ha ribadito più volte il suo entusiasmo per l’imminente collaborazione e l’ammirazione che prova nei confronti del comico genovese: «Crozza è un talento unico che continua a sperimentare, tra i talenti italiani è quello con una maggiore visione internazionale». L’arrivo di un uomo di spettacolo come Crozza porterà, ha aggiunto la Carafoli, un tocco di modernità e freschezza e rappresenterà un’imperdibile occasione di innovazione per il gruppo americano Discovery, giunto in Italia nel 1997. Anche i colleghi americani che lo hanno osservato si sono mostrati felicissimi e impazienti di lavorare con lui. Insomma Crozza sarà una vera e propria risorsa.

Ma che fine farà Crozza nel Paese delle Meraviglie? I fan di questo travolgente spettacolo comico, ormai in onda dal 2012, dovranno purtroppo accontentarsi dell’ultima stagione autunnale, che durerà fino a dicembre. Dopo di che Crozza farà i bagagli e saluterà la rete di Urbano Cairo per entrare, con tutto il suo staff, in un mondo completamente diverso. Da gennaio 2017 partirà il suo nuovo progetto di cui non ci hanno ancora voluto svelare nulla, tranne che andrà in onda in prima serata e molto probabilmente sarà in diretta.

Insomma non sappiamo cosa aspettarci da questo nuovo programma prodotto da Discovery e chissà cosa avrà in serbo per noi il nostro comico. Forse lo vedremo ancora nei panni di uno dei nostri politici, in quelli dell’allenatore Ferrero, in quelli di un eccentrico chef vegano oppure sotto una veste completamente nuova. Il suo carisma e la sua comicità travolgente però sapranno sicuramente sorprenderci e chissà magari lo porteranno a diventare il nuovo volto di punta di una compagnia internazionale come Discovery.

Riccardo Assi

Author: Riccardo Assi

Share This Post On