DANIELE LUTTAZZI SENZA PACE: INDAGATO PER EVASIONE FISCALE

Che fine ha fatto Daniele Luttazzi? Dopo la famigerata querelle sul suo saccheggio dei repertori dei colleghi d’oltreoceano, Daniele Luttazzi è scomparso alla vista dei radar. Un fumetto, un libro. Niente tv, né teatro. Sarebbe bastato dire: “Scusate, ho sbagliato”. Forse non i colleghi, ma i fan avrebbero capito. Ma ha preferito arrampicarsi sugli specchi e la cosa non ha pagato. Il blog, popolarissimo, è stato chiuso, i filmati che lo accusavano anch’essi oscurati, ma invano.

Adesso torna a far parlare di sé, ma anche stavolta avrebbe fatto a meno. La procura di Civitavecchia accusa il comico è di aver sottratto al fisco 140 mila euro. Lo riporta un articolo del Corriere della sera. La società Krassner Entertainment, che gestisce i diritti di immagine del comico, avrebbe falsificato le scritture contabili permettendo a Luttazzi l’evasione fiscale.

Gli accertamenti delle Fiamme gialle sono terminati nel 2013. E due mesi fa la procura di Civitavecchia, diretta da Gianfranco Amendola, ha chiuso le indagini. Stando alla ricostruzione del pm Lorenzo Del Giudice, la società di servizi Krassner Entertainment, che gestisce i diritti d’immagine di Daniele Fabbri (questo il cognome di Luttazzi all’anagrafe), avrebbe falsificato le scritture contabili in modo da consentire all’attore, comico, scrittore e musicista «martire della censura» l’evasione di 140 mila euro di Irpef. Estratto: Corriere della Sera

Author: Redazione

Share This Post On