FOREVER YOUNG

 

FOREVER YOUNG

Regia: Fausto Brizzi. Interpreti: Fabrizio Bentivoglio, Sabrina Ferilli, Teo Teocoli, Stefano Fresi, Lillo Petrolo. Durata: 95 min. Nazione, anno: ITA 2016. Uscita: 10 marzo 2016.

FOREVER YOUNG – SINOSSI E RECENSIONE

FOREVER YOUNG – SINOSSI
Giorgio ha quasi cinquant’anni, ma la sua fidanzata è una ragazzina; Diego, dj che dietro i piatti ha superato di un pezzo gli “anta”, si vede surclassato da un ragazzino che ha il solo pregio di un sacco di like su youtube. Angela, quarantotto anni, ha una relazione con il figlio diciannovenne di un’amica; Franco, alla soglia dei settant’anni, è un maniaco dello sport. Dove li porterà questa rincorsa all’eterna giovinezza?

ferilli_foreveryoung

FOREVER YOUNG – RECENSIONE
Eterni Peter Pan, Milf e Cougar: i luoghi comuni legati all’età della nostra epoca ci sono tutti. Questa volta, dopo aver indagato l’universo degli adolescenti e i rapporti tra uomini e donne, Fausto Brizzi punta i riflettori sulle vicende di un gruppo ben assortito di personaggi, che hanno in comune il fatto di essere stati giovani negli anni Ottanta. Il problema è che gli anni Ottanta sono passati da oltre tre decenni, cosa di cui tutti loro sembrano non rendersi assolutamente conto. Diciamolo subito, il film è divertente e godibile, ma chi si aspetta una feroce e graffiante satira resterà deluso. Brizzi non è Monicelli, e se dipinge personaggi al limite del paradossale – Bentivoglio che tradisce la giovanissima fidanzata con una donna della sua età con cui condivide gusti, abitudini e memorie – lo fa comunque con un pizzico di tenerezza, non riuscendo quindi – se mai fosse stato il suo intento – a comporre un quadro amaro di ridicolaggine o solitudine esistenziale. Ma in fondo meglio così, perché questi quaranta/cinquantenni a noi sono simpatici, e forse un po’ sono come noi.

Author: Laura Bosisio

Share This Post On