GÜEROS

 

GÜEROS

Regia: Alonso Ruizpalacios. Con: Tenoch Huerta, Sebastián Aguirre, Ilse Salas, Leonardo Ortizgris. Genere: Commedia Durata: 102 min. Nazione, anno: Messico 2014. Uscita: 23 giugno 2016.

GÜEROS


GÜEROS – SINOSSI

gueros-02Città del Messico, 1999. Dopo aver scoperto che il suo cantante preferito è in fin di vita, l’irrequieto adolescente Tomàs convince il malinconico fratello Federico a raggiungere l’ospedale per rendere un ultimo omaggio all’artista. Accompagnati dall’amico Santos, i due fratelli arrivano a destinazione e scoprono che il loro idolo d’infanzia è scomparso. Decisi a proseguire le ricerche i ragazzi si lanciano in un’avventura on the road che coinvolge anche la ribelle Ana, passato amore di Federico mai davvero dimenticato. Attraversando Città del Messico in lungo e in largo, inizia così un viaggio che diventa inno della più appassionata e indomabile giovinezza.

 

GÜEROS – RECENSIONE

gueros (1)Questo film è stato premiato al Festival del Cinema di Berlino 2014 come migliore Opera Prima. Il giovane, ma scafato, regista  Alonso Ruizpalacio sembra recuperare le atmosfere di un certo cinema d’autore un po’ Punk, tipo il primo Jarmush, per raccontare una storia on the road, in bianco e nero, ricca di poesia, allegria, emozioni. Una storia di passaggio, fatta di episodi, che vede protagonista un gruppo di ragazzi che fra le strade polverose e musicali del Messico scopre la vita, ogni giorno sempre di più. Un film pieno di emozioni, tutte da rivivere e riscoprire perché la loro vita potrebbe essere, o lo è già stata, la nostra vita.

Raffaele Palumbo

Author: Raffaele Palumbo

Figlio non riconosciuto di Virginia Woolfe e Irvine Welsh, fu concepito nella peggiore toilette della Scozia la notte in cui il Muro di Berlino cadde nel Cielo Sopra Berlino. Ama scippare alle poste, fare l'aperivita fra Corso Como 10 e il Frida, trollare sul web. Dopo aver donato il fegato ai peggiori bar di Caracas si è laureato in Lettere Moderne all'Università Federico II di Kagoshima corrompendo tutti i prof. col frutto dei suoi scippi. Nella vita si occupa di tecnologia e umorismo. È bipolare. Non vede i refuusi.

Share This Post On