HARRY, PRINCIPE DELLE GAFFE

Caso diplomatico: Harry “dimentica” di stringere la mano a un comico ed è subito… caciara.

Impossibile passare inosservato con quella zazzera rossa che campeggia anche tra la nebbia più fitta, la statura da atleta e quel profumo di celebrity che lo pervade: quando la fa, è sempre grossa, perché tutti lo stanno a guardare. Parliamo di Harry, il bello della British Royal Family, soprattutto uno dei pochi della casa rimasti single. Sempre sotto i riflettori, quelli che William e consorte gli concedono di tanto in tanto, non delude mai le groopie dei blasoni e le mamme delle stesse che lo acclamano con i nipotini in braccio, in attesa di una benedizione.

harry_600x420

Lui ama il palcoscenico e rubare la scena a chi lo fa di mestiere. E così è successo ancora, a Londra, in occasione del Royal Variety Performance, uno spettacolo messo in scena alla Royal Albert Hall nel mese di novembre, dove si è esibito, fra gli altri – c’era anche l’inossidabile Elton John – il famoso comico Jack Whitehall.

Jack ha preso di mira il principe con battute maliziose e incalzanti che Harry ha dovuto ingoiare per molti minuti. Ma alla fine la scena è stata sua: nel momento di stringere la mano agli artisti convenuti, il nostro Harry si è girato per evitare Jack Whitehall e prendersi una rivalsa. Il gioco è durato quei dieci secondi di grande imbarazzo che hanno polverizzato il povero comico, già con la cenere in testa, per poi finire in quella sperata stretta di mano da far scrosciare gli applaudi del pubblico. Il solito Harry.

Author: Laura Bosisio

Share This Post On