HOTEL TRANSYLVANIA 2

 

I mostri son tornati… per fortuna! Risate e tenerezza in un film pop firmato da Sandler e Samberg.

Titolo: Hotel Transylvania 2. Regia: Genndy Tartakovsky. Interpreti: Mel Brooks, Adam Sandler, Selena Gomez, Steve Buscemi, Andy Samberg. Genere: commedia/animazione. Durata: 89 min. Nazione, anno: USA, 2015. Uscita: 08 ottobre 2015.

HOTEL TRANSYLVANIA 2 – SINOSSI E RECENSIONE

HOTEL TRANSYLVANIA 2 – SINOSSI

Torna sul grande schermo il nostro amato Conte Dracula che in Hotel Transylvania 2 è ora diventato nonno. L’unione della vampirella Mavis e dell’umano Jonathan ha infatti dato luce al piccolo Dennis, sta ora al nonno Drac scoprire se il pargolo sia un vampiro o un semplice umano. Ad arricchire la scena è Vlad, succhiasangue ultracentenario e padre di Drac, che fatto visita all’Hotel cercherà di riportarlo ai fasti “mostruosi” di un tempo.

HOTEL TRANSYLVANIA 2 – VI DICIAMO LA NOSTRA

Humour, personaggi riusciti, ambientazione pop, tenerezza. Questo secondo episodio della saga dedicata agli irresistibili mostri che popolano il lugubre Hotel Transylvania firmata dal raffinato Tartakovsky ha davvero tutte le caratteristiche per piacere ai bimbi, ma anche agli adulti, a cui non sfuggiranno lo spessore umano delle relazioni familiari e l’umorismo a tratti pungente che punteggia tutta la narrazione. Bello il personaggio di Mavis, che oltre a essere espediente per analizzare il rapporto tra padre e figlia, affronta con delicatezza il tema del cambiamento che ogni giovane donna affronta quando diventa madre, ma il film è anche un inno alla tolleranza e alla convivenza pacifica fra persone diverse tra loro. A coronare il tutto una serie di gustosissime gag che non mancheranno di scatenare risate a scena aperta e in cui possiamo intravedere lo zampino dei due autori della sceneggiatura, i comici Adam Sandler e Andy Samberg, a tratti deliziosamente naif.

Riccardo Assi

Author: Riccardo Assi

Share This Post On