P.G. WODEHOUSE – I SUOI LIBRI PIÙ DIVERTENTI

Sir Pelham Grenville Wodehouse (Guildford, 15 ottobre 1881 – New York, 14 febbraio 1975) fu un maestro riconosciuto della lingua inglese e di stile, con ammiratori che vanno dai contemporanei come Hilaire Belloc, Evelyn Waugh e Rudyard Kipling agli scrittori moderni come Salman Rushdie e Douglas Adams. Oggi ricordato soprattutto per i romanzi e i racconti di Jeeves e del Castello di Blandings, Wodehouse fu anche un autore di testi musicali, scrisse con Cole Porter il musical Anything Goes, collaborò spesso con Jerome Kern. Scrisse inoltre il testo della canzone “Bill” in Show Boat, che fu un grande successo. Clicca e scopri di più su P.G. Wodehouse.

 

P.G. WODEHOUSE – LE SCELTE DELLE SAGOME (PROSA)

Wodehouse fu un autore molto prolifico, scrivendo novantasei libri in una carriera durata dal 1902 al 1974. Le sue opere comprendono romanzi, raccolte di racconti e una commedia musicale. La maggior parte dei personaggi e degli ambienti compare ripetutamente nelle sue opere di narrativa, inducendo i suoi lettori a classificarle in “serie”.

La serie del Castello di Blandings

 La serie di Jeevs

Altri romanzi

P.G. WODEHOUSE – LA FRASE

“Era una bella mattinata. Si è già parlato dell’insensibilità della Natura nei momenti di umana sofferenza; basterà dire che in tale occasione la Natura era più che all’altezza della sua reputazione”.