IL GRAN GIUDIZIO DELLE SAGOME

 

Le presuntuose Sagome cominciano a bocciare e a promuovere i comici.

Ebbene sì, è antipatico. E pure pretenzioso. Diciamola tutta: è profondamente sbagliato. Tecnicamente ed eticamente. Giudicare, premiare o bocciare un comico è come pretendere di saper pesare lo spirito umano. Impossibile. Non solo: il farlo crea malumori, invidie, correnti, diaspore, omicidi, genocidi. Consapevoli di tutto questo, vogliono le Sagome portare avanti il loro piano scellerato di “bollare” gli artisti della risata con i loro marchi di gloria o infamia? Assolutamente sì. La Sagoma, per sua natura, è attirata da ciò che è pretenzioso e iniquo. Ecco allora in anteprima per voi i timbri del Nostro Giudizio:

 

  • SAGOMA AD HONOREM: è il riconoscimento massimo, l’alloro più ambito. La sua esclusività va di pari passo con la difficoltà di aggiudicarselo. Una difficoltà che risiede nel fatto che è solo Sagoma Uno, nella sua protervia, a poter candidare qualcuno a questo premio. E Le Sagoma tutte, votando il candidato di Sagoma Uno, potranno – o meno – assegnare il riconoscimento in via definitiva; 
  • COMICO DELL’ANNO e RIVELAZIONE DELL’ANNO: due premi che non hanno bisogno di spiegazione e che saranno splittati in due, premiando sia il comico italiano che quello internazionale che più hanno meritato le attenzioni delle Sagome nell’anno;
  • SAGOMA APPROVED: le Sagome possono decidere di offrire questo “marchio di qualità” a tutti quei comici il cui spirito è avvertito come affine e, pertanto, meritevole di segnalazione. In soldoni: tranqui, ‘sto qua fa ridere; il riconoscimento, ovviamente, come lo si dà lo si toglie…
  • DIETRO LA LAVAGNA: dopo un lungo dibattito interno circa il nome da attribuire a questo marchio d’infamia, si è optato per una locuzione poco originale ma chiara nelle sue nefaste implicazioni. Un bollino che lungi dal voler affossare carriere o indurre suicidi, ambisce ad arginare un fenomeno grottesco: la proliferazione dei comici-che-non-fanno-ridere-per-mancanza-di-un-pubblico-degno-dello-sforzo. Capiamo il problema, ma noi saremo qui a motivarvi e spronarvi. Il bollino, ovviamente, non è pertanto vitalizio… 
Tutti questi riconoscimenti – che potrete vedere progressivamente associati (o meno) – alle biografie dei rispettivi artisti consultabili su Sagoma Comedy, verranno poi attribuiti in pompa magna in una cerimonia-spettacolo di raro sfarzo e godimento che si terrà in dicembre in un luogo per ora segreto… Stay tuned…

 

Carlo Amatetti

Author: Carlo Amatetti

Carlo Amatetti è l'editore di Sagoma, casa editrice specializzata in comicità e humour. Combatte da sempre per l'idea che anche la comicità debba entrare a buon diritto nell'ambito della cultura. Sorprendendosi che si debba ancora farlo...

Share This Post On