Il TERZO SEGRETO DI SATIRA: DAL WEB AL DIZ FESTIVAL

Il collettivo di geniali comici milanesi buca il monitor del PC e materializza la sua graffiante satira politica sul palcoscenico del DIZ Festival di Milano.

Diventato fenomeno virale con Il Favoloso Mondo di Pisapie, il Terzo Segreto di Satira ha consolidato il suo successo dapprima prima sul suo canale YouTube e poi dal  2013 anche in TV con Report, Sky1, La7 (Piazza Pulita).

Nel 2015 ha messo in scena il suo primo live – che sta portando in giro per l’Italia – allo Zelig di Milano.
Domenica 5 luglio farà tappa sul palcoscenico del DIZ Festival, la tre giorni di musica, spettacolo e teatro che farà un gran bordello questo weekend alla Fabrica del Vapore di Milano.

Il Terzo Segreto di Satira: cinque amici che, come dicono di se stessi, “passano metà del loro tempo a mettersi d’accordo. Quello che rimane lo impiegano per scrivere, girare, montare e irridere quello che gli passa per la testa”.
La mente del collettivo è composta da Pietro Belfiore, Davide Rossi, Davide Bonacina, Andrea Fadenti e Andrea Mazzarella. Gli attori che vediamo abitualmente sul web e che vedremo anche on stage sono: Walter Leonardi, Marco Ripoldi, Massimiliano Loizzi, Martina De Santis, e Renato Avallone e Germano Lanzoni.

Anticipa Davide Rossi sullo spettacolo: “Sarà un happening, un esperimento, e se va bene ci piacerebbe ragionare in futuro su uno spettacolo teatrale fatto e finito”.

In pratica non sappiamo cosa aspettarci da questi figli di Paolo Rossi che hanno trovato sul web la loro dimensione. Vediamo se anche al teatro spaccano come sulla rete. Le premesse sembrano ottime.

Terzo Segreto di Satira – Domenica 5 luglio h. 23:00 al Diz festival di Milano

Raffaele Palumbo

Author: Raffaele Palumbo

Figlio non riconosciuto di Virginia Woolfe e Irvine Welsh, fu concepito nella peggiore toilette della Scozia la notte in cui il Muro di Berlino cadde nel Cielo Sopra Berlino. Ama scippare alle poste, fare l'aperivita fra Corso Como 10 e il Frida, trollare sul web. Dopo aver donato il fegato ai peggiori bar di Caracas si è laureato in Lettere Moderne all'Università Federico II di Kagoshima corrompendo tutti i prof. col frutto dei suoi scippi. Nella vita si occupa di tecnologia e umorismo. È bipolare. Non vede i refuusi.

Share This Post On