IN BICI SENZA SELLA

IN BICI SENZA SELLA

Regia: Giovanni Battista Origo, Sole Tonnini, Gianluca Mangiasciutti, Matteo Giancaspro, Cristian Iezzi, Chiara De Marchis, Francesco Dafano. Con: Riccardo De Filippis, Edoardo Pesce, Alberto Di Stasio, Michele Bevilacqua, Luca Scapparone, Flavio Domenici, Alessandro Giuggioli, Stefano Ambrogi, Emanuela Mascherini, Francesco Montanari, Alberto Gimignani, Ciro Scalera. Genere: Commedia  Durata:  100 min. Nazione, anno:  ITA 2016. Uscita: 3 novembre 2016.

IN BICI SENZA SELLA

IN BICI SENZA SELLA – SINOSSI
Ragazzi alle prese con i problemi della vita quotidiana sono i protagonisti dei sei episodi che compongono il film. Si parte con i facchini di Sacro Graal e si passa a I precari della notte, dove i protagonisti lottano per il posto migliore in fila all’Inps. In Curriculm Vitae si ironizza sugli infiniti colloqui che aspettano i laureati, mentre in Crisalide è narrato il mondo del lavoro visto dalle donne. Ne Il Parassita, il protagonista esprime il proprio disagio con il mutismo, mentre l’ultimo e decisivo episodio, Il Posto Fisso, fotografa l’ardua corsa a ostacoli per raggiungere l’ambito traguardo.

inbicisenzasella_400


IN BICI SENZA SELLA – RECENSIONE
Vincitore del Toronto Independent Film Award come miglior lungometraggio, il film ha il sarcasmo come linea guida, e lo si capisce anche dal titolo, infatti pedalare senza sella non è proprio un’esperienza piacevole. Con toni ironici, ma anche cinici, i sette registi esordienti propongono un mix di racconti bizzarri e divertenti citazioni cinematografiche modellate sul tema della ricerca ossessiva di lavoro. Così I precari della notte riecheggia I guerrieri della notte e Sacro Graal mette i protagonisti di fronte a un dilemma terribile: se l’immortalità portasse con sé la ricerca perenne di un lavoro? Gli spunti sono divertenti, ma forse non troppo originali, e ricordano film come il recente Quo vado? Una domanda, insomma, sorge spontanea: forse ultimamente non si sta un po’ esagerando con questo tema che, diciamocela tutta, mette anche un po’ d’ansia?

 

Author: Laura Bosisio

Share This Post On