IN GUERRA PER AMORE

 

IN GUERRA PER AMORE

Regia:  Pif Con: Pif, Miriam Leone, Andrea Di Stefano, Stella Egitto, Aurora Quattrocchi, Robert Madison, Vincent Riotta. Genere: Commedia, Guerra , Sentimentale.  Durata:  99 min. Nazione, anno:  ITA. Uscita: 27 ottobre 2016.

IN GUERRA PER AMORE

IN GUERRA PER AMORE – SINOSSI
Mentre il mondo è nel pieno della seconda guerra mondiale, Arturo vive la sua travagliata storia d’amore con Flora. I due si amano, ma lei è promessa sposa al figlio di un importante boss. Per convolare a nozze, il nostro protagonista deve ottenere il sì del padre della sua amata che vive in un paesino siciliano. Arturo, giovane e squattrinato, ha un solo modo per raggiungere l’isola: arruolarsi nell’esercito americano che si prepara per lo sbarco in Sicilia: l’evento che cambierà per sempre la storia della Sicilia, dell’Italia e della Mafia.

in-guerra-per-amore

I selfie ai tempi della guerra

IN GUERRA PER AMORE – RECENSIONE
Pierfrancesco Diliberto, comunemente noto come Pif, prova a bissare col solito sguardo fintamente disincantato le emozioni di La Mafia Uccide Solo d’Estate. E anticipo subito, ci riesce. Lo sfondo usato per ambientare In Guerra per Amore, una storia in cui trasmettere la visione indignata dello strapotere delle cosche, è una Sicilia un po’ troppo stereotipata che purtroppo sembra uscita da uno shooting di Dolce&Gabbana. A parte questa nota stonata, In Guerra per Amore tocca il cuore, divertendo e giocando a citare. Il cavallo tirato su da un elicottero di Apocalypse Now diventa una donchisciottesco ciuccio con sopra Pif. C’è anche la panchina di quello che forse è un po’ il grande riferimento del regista: Forrest Gump.
Peccati di ambientazione turistica a parte, resta comunque un gran film di denuncia. Forse la commedia lascia il posto all’impegno un po’ troppo tardi, ma comunque il dramma che toccherà la Sicilia per le decadi a venire, si basa su un documento storico davvero importante che viene ben raccontato, e sintetizzato da un’emozionante colonna sonora che coinvolge il pubblico come raramente accade.

 

 

 

Author: Redazione

Share This Post On