JIM CARREY TORNA A FARCI RIDERE

 

Pierre Pierre commedia on the road diretta da Larry Charles

È inutile negarlo, Jim Carrey è un drago della comicità. Se un film è mediocre, ma lui è protagonista, in qualche modo la pellicola diventerà esilarante. Nella sua carriera ha impersonato una miriade di personaggi, fra cui un acchiappa animali, un combinaguai in maschera verde, un idiota, un poliziotto schizofrenico, un ladro, un truffatore e addirittura Dio e il Grinch, ma tra poco lo potremo vedere in una veste inedita: quella del pigro francese nichilista alle prese con un quadro rubato dalla Francia da trafugare in Inghilterra.

Pierre Pierre è un progetto che l’attore ha fra le mani da ben due anni. Inizialmente doveva essere diretto da Jason Reitman (Juno), ma la regia ora è passata nelle mani del dissacrante Larry Charles (Borat, Bruno), uno che di far ridere, a modo suo, se ne intende. I produttori della Escape Artists, Todd Black, Jason Blumenthal e Steve Tisch, stanno raccogliendo finanziamenti per poter iniziare le riprese. Il budget dovrebbe aggirarsi attorno ai 20 milioni di dollari, una cifra piuttosto bassa per Hollywood.

Resta da vedere se l’accoppiata Carrey/Charles sarà all’altezza delle aspettative. Una curiosità: la sceneggiatura, scritta da Frederik Seton ed Edwin Canistraci, ha fatto parte della blacklist Hollywoodiana, la lista dei migliori script non prodotti in circolazione a Hollywood.

Carlo Amatetti

Author: Carlo Amatetti

Carlo Amatetti è l'editore di Sagoma, casa editrice specializzata in comicità e humour. Combatte da sempre per l'idea che anche la comicità debba entrare a buon diritto nell'ambito della cultura. Sorprendendosi che si debba ancora farlo...

Share This Post On