LA CASA DELLE ESTATI LONTANE

 

LA CASA DELLE ESTATI LONTANE

Regia: Shirel Amitay. Con: Géraldine Nakache, Yaël Abecassis, Judith Chemla, Arsinée Khanjian, Pippo Delbono, Makram Khoury. Genere: Commedia Durata: 91 min. Nazione, anno: Francia, Israele 2016. Uscita: 16 giugno 2016.

LA CASA DELLE ESTATI LONTANE


LA CASA DELLE ESTATI LONTANE – SINOSSI
Darel, Cali e Asia sono tre sorelle che dopo la morte dei genitori si ritrovano nella loro vecchia casa, dalla quale mancano da anni. Siamo in Israele, nel 1995, un momento storico in cui la pace sembra una possibilità tangibile. Che fare della casa? Come affrontare i ricordi e superare le antiche fratture?

casa_estati_600

LA CASA DELLE ESTATI LONTANE – RECENSIONE
Un senso di freschezza e poesia aleggia in ogni fotogramma di questo film, opera prima della regista israeliana Shirel Amitai. La tensione verso la pace anima non solo le speranze della politica ma anche l’incontro delle tre sorelle che vivono il ritorno a casa come un tuffo nel felice passato dell’infanzia, mentre non tardano a venire a galla le antiche tensioni forse mai sopite e le difficoltà che le tre hanno dovuto superare anche a causa dell’emigrazione. In un rovesciamento di prospettive le sorelle si accapigliano mentre tutto attorno a loro parla di pace, mentre si ricongiungono quando – con l’omicidio di Rabin – la pace si allontana inesorabilmente. La casa è un luogo che assume significati sempre più simbolici con la comparsa dei bonari spiriti dei genitori, espediente narrativo che dà leggerezza e aggiunge humor alla vicenda.

 

Author: Laura Bosisio

Share This Post On