MARYL LADY DI FERRO

 

L’ennesima sfida della Streep: sarà Margareth Thatcher

Non paga di aver terrorizzato le giovani collaboratrici del Runway in Il Diavolo Veste PradaMaryl Streep torna a essere una lady di ferro … o meglio, “La” lady di ferro per antonomasia: parliamo ovviamente della baronessa Margareth Thatcher di Kesteven, il carismatico primo Ministro inglese, pronta a rivivere sul grande schermo nel biopic The Iron Lady. Il film, scritto da Abi Morgan e diretto da Phyllida Lloyd, è in corso di realizzazione.

Ma alla “diabolica” e poliedrica Maryl, che abbiamo apprezzato anche nella canterina Mamma Mia!, evidentemente un solo progetto non basta: l’attrice prepara il suo ritorno ai toni da commedia in Great Hope Springs, dove verrà diretta dall’altrettanto diabolico David Frankel (Il Diavolo veste Prada, of course); Mike Nichols, a cui erano state originariamente affidate le riprese, ha abbandonato la poltrona del regista … forse terrorizzato dalla glaciale Maryl? 

Anche dell’ipotetico coprotagonista maschile si sono smarrite le tracce (è un caso?): i primi rumors davano in pole-position Jeff Bridges, che pare abbia tagliato la corda, come del resto Dustin Hoffmann. Ma gli ultimi avvistamenti danno il coraggioso Fotter (Vi Presento i Nostri) in procinto di ritornare sui suoi passi. A lui va il nostro più sentito in bocca al lupo! Il pover’uomo sarà infatti chiamato a interpretare il marito della Streep: una coppia in crisi, intense sessioni dallo spicologo e dal consulente matrimoniale. Risate (amare?) garantite! 

 

Carlo Amatetti

Author: Carlo Amatetti

Carlo Amatetti è l'editore di Sagoma, casa editrice specializzata in comicità e humour. Combatte da sempre per l'idea che anche la comicità debba entrare a buon diritto nell'ambito della cultura. Sorprendendosi che si debba ancora farlo...

Share This Post On