MEL BROOKS RIESUMA FRANKESTEIN JUNIOR

Rumors! Rumors! Rumors!

E certo che sono Rumors, perché quando Frankestein si muove, mica può farlo silenziosamente. Soprattutto quando si parla di uno spettacolo che conta numerose repliche anche in Italia, e che gira il mondo con numerose produzioni ispirate dal musical ideato nel 2007 proprio da Mel Brooks.
Però pare che Mel non sia più felice di cosa veda la gente a Broadway e in giro per il mondo e che voglia sottoporre il  suo musical a un restyling. Anche se visto chi è il protagonista, forse sarebbe più corretto dire un’operazione di chirurgia plastica.

Le prove per “Young Frankenstein Revised”(ipotizziamo un nome) dovrebbero iniziare entro la fine dell’anno a Newcastle, in Inghilterra, e se tutto va bene, dovrebbe finire in un teatro del West End in primavera. Dovrebbe essere della partita anche Shuler Hensley, l’attore che ha interpretato il mostro a Broadway. Non c’è ancora notizia di una produzione di New York. Ma se funziona a Londra, perché non dovrebbe funzionare all’ombra della Statua della Libertà?

Nel video la commovente versione TETESCA.
Occhio all’enorme SCHWANZSTUCK.

 

Raffaele Palumbo

Author: Raffaele Palumbo

Figlio non riconosciuto di Virginia Woolfe e Irvine Welsh, fu concepito nella peggiore toilette della Scozia la notte in cui il Muro di Berlino cadde nel Cielo Sopra Berlino. Ama scippare alle poste, fare l'aperivita fra Corso Como 10 e il Frida, trollare sul web. Dopo aver donato il fegato ai peggiori bar di Caracas si è laureato in Lettere Moderne all'Università Federico II di Kagoshima corrompendo tutti i prof. col frutto dei suoi scippi. Nella vita si occupa di tecnologia e umorismo. È bipolare. Non vede i refuusi.

Share This Post On