IL MIO GROSSO GRASSO MATRIMONIO GRECO 2

 

IL MIO GROSSO GRASSO MATRIMONIO GRECO 2

Titolo originale: Il mio grosso grasso matrimonio greco 2 Regia: Kirk Jones Con: Nia Vardalos, John Corbett, Lainie Kazan, Gia Carides, Joey Fatone. Genere: Commedia Durata: 89 min. Nazione, anno: USA 2016. Uscita: 24 marzo 2016.

IL MIO GROSSO GRASSO MATRIMONIO GRECO 2 – SINOSSI E RECENSIONE

IL MIO GROSSO GRASSO MATRIMONIO GRECO 2 – SINOSSI
Il Mio Grosso Grasso Matrimonio Greco 2 seguito di una delle commedie romantiche di maggior successo di sempre vede il ritorno di Nia Vardalos insieme all’intero cast del primo film. Il sequel rivela un segreto dei Portokalos che radunerà insieme tutti i membri della famiglia per un nuovo, più grande matrimonio greco.

IL MIO GROSSO GRASSO MATRIMONIO GRECO 2 – RECENSIONE

Quattordici anni dopo il primo fortunatissimo capitolo de “Il mio grosso grasso matrimonio greco”, torna sugli schermi la famiglia greca, forse, più amata di sempre, i Portokalos. Purtroppo, smorzando facili e giustificati entusiasmi, occorre puntualizzare sin da subito che, come da luogo comune, il sequel non è comunque al livello del suo predecessore anche se divertente e ben fatto. Nia Vardalos, sceneggiatrice, produttrice e attrice protagonista, costruisce per il ritorno della pantagruelica famiglia di origine greca una struttura narrativa che conquista ancora una volta lo spettatore per la bontà delle sue intenzioni, senza però riuscire a toccare quei picchi che il film precedente aveva raggiunto. La trama, pur tra una risata e l’altra, si muove su binari sicuri e senza particolari scossoni innovatori.

Come nel primo capitolo la vera protagonista del film è la straordinaria sinergia che i Portokalos, tutti, riescono a instaurare con il pubblico. Così, tra il ristorante di famiglia e la casa con la facciata del Partenone, ricominciano le avventure di Toula e John col nonno Gus, convinto di poter curare qualsiasi malattia col Vetrix, l’esuberante nonna Maria, custode di tutti i segreti di famiglia e con la zia Voula, irrimediabilmente logorroica.

Merito principale di questo sequel è senza dubbio quello di aggiungere dettagli a una, molto ben riuscita, caricatura della classica e passionale famiglia europea emigrata in America che cerca di tramandare le proprie origini alla future generazioni. La sceneggiatura, che per il primo capitolo valse la nomination agli Oscar, è frizzante e ricca di gag, mantenendo per tutti i 90 minuti un ritmo sostenuto e altamente godibile. “Il mio grosso grasso matrimonio greco 2” è, dunque, un film consigliato ai tanti  affezionati della straripante famiglia Portokalos, ma non solo. Il film, infatti, è una commedia condita di sentimenti positivi che strappa più di qualche risata sincera, la cui unica pecca è quella di voler riproporre un prodotto arrivato al successo grazie alla sua originalità e proprio in quanto tale assolutamente non replicabile.

Author: Marco Etnasi

Scrittore in erba e redattore è appassionato dell'arte in tutte le sue manifestazioni. È fortemente convinto che ogni momento che passa senza un risata è un momento sprecato e per questo cerca, spesso invano, suo malgrado o cadendo in modo goffo, di convincere chi gli sta accanto dell'importanza della comicità.

Share This Post On