MONTY PYTHON 3D

 

La crew del Flying Circus al lavoro sull’autobiografia fake di Graham Chapman

I Monty Python ritornano in pista con qualcosa di completamente diverso. Di nuovo. Secondo il New York Times, la crew comica anglosassone è coinvolta in un grande progetto d’animazione 3D.  John Cleese, Terry Jones, il regista Terry Gilliam e Michael Palin (non conosci il suo libro Viaggio nella Nuova Europa pubblicato da Sagoma? Corri a vederlo nella sezione libri) e forse Eric Idle torneranno al cinema con l’adattamento delle memorie inventate di Graham Chapman, A Liar’s Autobiography: Volume VI.  

L’anime tridimensionale sarà suddiviso in vari segmenti curati da 15 differenti case di produzione e vedrà in qualche modo tra i protagonisti lo stesso Chapman, il python scomparso prematuramente nel 1989, che rivivrà grazie al recupero di numerose reading del libro registrate proprio da Chapman (nella foto in alto a destra). 

Pubblicato per la prima volta nel 1980, A Liar’s Autobiography racconta con dovizia di particolari la biografia immaginaria dell’autore: dalla scuola all’alcolismo fino alla presa di coscienza della sua omosessualità. Un fake dai toni surreali completamente basato sulla menzogna – come ci tiene a precisare Terry Jones – ma che nelle mani dei vecchi compagni di scherzi può diventare materia comica di alto livello. D’altro canto Bill Jones, figlio di Terry è producer del progetto, ha già in mente il titolo da scrivere sul prodotto home video: Graham Chapman — Morte in 3-D.

 

Carlo Amatetti

Author: Carlo Amatetti

Carlo Amatetti è l'editore di Sagoma, casa editrice specializzata in comicità e humour. Combatte da sempre per l'idea che anche la comicità debba entrare a buon diritto nell'ambito della cultura. Sorprendendosi che si debba ancora farlo...

Share This Post On