NÈ GIULIETTA NÈ ROMEO

 

NÈ GIULIETTA NÈ ROMEO. VERONICA PIVETTI DEBUTTA ALLA REGIA

Titolo: Nè Giulietta nè Romeo. Regia: Veronica Pivetti. Interpreti: Corrado Invernizzi, Veronica Pivetti, Sara Sartini, Pia Engleberth, Riccardo Alemanni. Genere: commedia. Durata: 104 min. Nazione, anno: Ita, 2015. Uscita: 19 novembre 2015.

NÈ GIULIETTA NÈ ROMEO – SINOSSI E RECENSIONE

NÈ GIULIETTA NÈ ROMEO – SINOSSI

L’adolescente Rocco vive con la madre Olga, giornalista, separata dal padre del ragazzo, affascinante psicanalista abituale frequentatore di salotti televisivi. Schivo e timido, frequenta il liceo cercando, per quanto possibile, di passare inosservato ed evitare di incorrere nel bullo che lo tormenta fin da bambino. Rocco, però, ha un segreto e intende confessarlo ai genitori: è omosessuale. La loro reazione è decisamente spiazzante e darà l’innesco a una fuga, e alla successiva rincorsa.

NÈ GIULIETTA NÈ ROMEO – VI DICIAMO LA NOSTRA

A Veronica Pivetti non devono essere bastati tutti gli adolescenti incontrati sul set della riuscita fiction Provaci Ancora, Prof, perché anche per il suo esordio li sceglie come protagonisti della sua storia. Rocco e i suoi amici sono teneri e simpatici, anche nella loro goffaggine, e il tema affrontato – l’omosessualità – è di quelli di cui non si parla mai abbastanza, soprattutto in un contesto come quello italiano in cui c’è ancora molto lavoro da fare per cambiare la mentalità ottusa di molti. Per questo, pur se il film si presenta un po’ scricchiolante e forse scivola a tratti un po’ troppo nel luogo comune – la madre radical chic che si crede di ampie vedute, ma alla prova dei fatti si trova spiazzata, il padre edonista – ci è sembrato un esordio incoraggiante. Veronica, la partenza non è male, ma puoi fare di meglio!

 

 

Author: Laura Bosisio

Share This Post On