NON È MAI TROPPO TARDI

C’è una nuova stella della comicità nelle piovose notti di Seattle: è Georgie Bright Kunkel, fresca stand up comedian di appena novantacinque anni…

 

Georgie sale sul palco e saluta così:  «Salve a tutti! Sono così felice di essere qui. Sarei felice di essere dovunque a 95 anni!»

Lei è la dimostrazione che per far ridere la gente non c’è età, diciamo solo che ha iniziato un po’ più tardi rispetto alla media. I primi passi nel mondo della comicità li ha mossi ad appena ottant’anni, dopo che il marito si è ammalato. Per lei andare in scena è quasi un fatto ciclico, biologico: «Io non ho più i miei cicli mensili, devo venire qui una volta al mese.»
Di lei si sa che è un’insegnante in pensione e che porta sempre con sé il suo libro My Sex Secrets by Grandma. Sì perché di sesso, la Zia Georgie se ne intende:
«Le giovani donne si preoccupano di rimanere incinta e voi giovani uomini vi preoccupate solo di fare tanto sesso. Ma io non ho problemi di sesso: il mio ragazzo prende il Viagra e non rimango mai incinta, yahoo!»

E per Georgie Kunkel hip hip urrà.

Raffaele Palumbo

Author: Raffaele Palumbo

Figlio non riconosciuto di Virginia Woolfe e Irvine Welsh, fu concepito nella peggiore toilette della Scozia la notte in cui il Muro di Berlino cadde nel Cielo Sopra Berlino. Ama scippare alle poste, fare l'aperivita fra Corso Como 10 e il Frida, trollare sul web. Dopo aver donato il fegato ai peggiori bar di Caracas si è laureato in Lettere Moderne all'Università Federico II di Kagoshima corrompendo tutti i prof. col frutto dei suoi scippi. Nella vita si occupa di tecnologia e umorismo. È bipolare. Non vede i refuusi.

Share This Post On