OGNI MALEDETTO NATALE

 

Cosa c’è dentro il Cinepattone alternativo? Ciccioli e caviale, ed è bagnato di grappa. Perché se è vero che Ogni Maledetto Natale si allontana dalla galassia dei film natalizi, è anche vero che si muove nel lato oscuro di quella luna illuminata dal sole desichiano del Ma anvedi di andartene a fanculo.

Regia di: Giacomo Ciarrapico, Mattia Torre, Luca Vendruscolo. Interpreti: Alessandro Cattelan, Marco Giallini, Corrado Guzzanti, Alessandra Mastronardi, Valerio Mastandrea, Laura Morante, Francesco Pannofino, Caterina Guzzanti, Andrea Sartoretti, Stefano Fresi.   Genere: commedia. Durata: 95 min. Nazione, anno: Italia, 2014. Uscita: 27 novembre 2014.

Valerio Mastrandea e Caterina Guzzanti

Valerio Mastrandea e Caterina Guzzanti

OGNI MALEDETTO NATALE- SINOSSI E RECENSIONE

OGNI MALEDETTO NATALE – SINOSSI

Può l’amore sopravvivere al Natale? Chiedetelo a Massimo -proveniente dalla potente famiglia dei Marinelli Lops – e a Giulia, membro della malmessa famiglia viterbese dei Colardo. I due  hanno storie e vite molte diverse, però quando si incontrano scatta il colpo di fulmine. C’è solo un problema: il Natale si avvicina minaccioso e i contesti sono entrambi grotteschi; la decisione di trascorrere le feste con le rispettive famiglie si rivelerà un’ insospettabile catastrofe dai risvolti tragicomici. E l’Amore?

OGNI MALEDETTO NATALE- VI DICIAMO LA NOSTRA

Cosa c’è dentro il Cinepattone alternativo? Ciccioli e caviale, ed è bagnato di grappa. Perché se è vero che Ogni Maledetto Natale si allontana dalla galassia dei film natalizi, è anche vero che si muove nel lato oscuro di quella luna illuminata dal sole desichiano del Ma anvedi di andartene a fanculo.

A questo punto allora è lecito chiedersi che differenza ci sia fra il Cinepanettone alternativo e quello cafone. Il film è scritto diretto dagli autori di Boris, e usa pure buona parte del suo cast. E così come Boris sbeffeggia le fiction, Ogni Maledetto Natale irride le commedie natalizie, guadagnandosi un contrappasso umoristico che gli fa tanto bene, ma che forse ai cinefili non piacerà tanto: infatti gli autori di Boris non creano dei veri personaggi, ma dei figuranti con diritto di divertire che non vanno da nessuna parteProprio come nei Cinepattoni, ma senza tette al vento e quei continui e deliranti equivoci che contribuivano a rendere ancora più insopportabili i film di Natale. Insomma questo film non potrà mai competere con commedie di ambientazione natalizia del calibro di Una Poltrona per Due.

Allora qual è la forza di Ogni Maledetto Natale? È che fa veramente ridere con superbi  attori che brillano il doppio grazie alla geniale idea dei doppi ruoli. Vogliamo parlare del primitivo Valerio Mastrandera o dello scatenato Corrado Guzzanti? Sono incontenibili, alla pari del resto del cast.
Anche se lo odia, questo film ci renderà il Natale meno maledetto e di sicuro più divertente.

VUOI LEGGERE I MIGLIORI LIBRI SULLA COMICITÀ MONDIALE? VIENI SU WWW.LIBRIDIVERTENTI.IT.
Raffaele Palumbo

Author: Raffaele Palumbo

Figlio non riconosciuto di Virginia Woolfe e Irvine Welsh, fu concepito nella peggiore toilette della Scozia la notte in cui il Muro di Berlino cadde nel Cielo Sopra Berlino. Ama scippare alle poste, fare l'aperivita fra Corso Como 10 e il Frida, trollare sul web. Dopo aver donato il fegato ai peggiori bar di Caracas si è laureato in Lettere Moderne all'Università Federico II di Kagoshima corrompendo tutti i prof. col frutto dei suoi scippi. Nella vita si occupa di tecnologia e umorismo. È bipolare. Non vede i refuusi.

Share This Post On