PAOLO VIRZÌ: L’AMORE ALLA LIVORNESE

 

Esce nelle sale il 15 gennaio La Prima Cosa Bella, la nuova commedia del regista di Tutta la Vita Davanti.

“La Prima cosa bella che ho avuto dalla vita è il tuo sorriso giovane, sei tu”. Lo cantava Nicola Di Bari nel 1970 e con La Prima Cosa Bella il regista Paolo Virzì torna a quel periodo e alla natia Livorno. È una commedia all’italiana e parla di amore, quello tra Anna (Micaela Ramazzotti) e i suoi figli (gli esordienti Giacomo Bibbiani e Aurora Frasca). Lei è bellissima, come la donna descritta dal cantautore pugliese, e viene eletta mamma più bella della spiaggia di Livorno. Passano anni, i rapporti famigliari si affievoliscono e Anna (ora Stefania Sandrelli) si ammala. I figli ormai grandi – Valerio Mastrandrea e Claudia Pandolfi – tornano da lei e riscoprono l’affetto per una donna eccezionale. Virzì afferma di essersi tenuto lontano da atti nostalgici e di aver voluto giocare con la conflittualità fra passato e presente per creare un’alternarsi di risate e momenti toccanti. Ma il vero scontro, per il regista, si disputerà nelle sale. Reggerà il confronto con Avatar, in uscita lo stesso giorno?

Carlo Amatetti

Author: Carlo Amatetti

Carlo Amatetti è l'editore di Sagoma, casa editrice specializzata in comicità e humour. Combatte da sempre per l'idea che anche la comicità debba entrare a buon diritto nell'ambito della cultura. Sorprendendosi che si debba ancora farlo...

Share This Post On