PHILLYS DILLER: MORTE DI UNA LEGGENDA

Si è spenta a 95 anni Phyllis Diller, la prima stand-up comedian statunitense

Definirla leggenda è ancora poco. Phyllis Diller è stata una vera e propria icona della comicità Made in USA, la prima stand-up comedian donna e assoluto riferimento per le generazioni successive di attrici comiche, da Gilda Radner fino a Ellen De Generes. Bob Hope, Jack Benny, Groucho Marx, la Diller ha lavorato al fianco de ipiù grandi comici statunitensi di sempre, in una carriera lunghissima, proseguita fino ai giorni nostri con il doppiaggio di Bug’s Life o del popolare cartoon I Griffin.

E anche se in Italia il suo non è certo uno dei nomi più conosciuti, l’abbiamo vista in un cameo ne Il Silenzio dei Prosciutti di Ezio Greggio, che nonostante la discutibilità dei lavori è riuscito nella sua carriera a lavorare con vere istituzioni dell humor a stelle e strisce.

Da tempo, la Diller soffriva di problemi di salute, ed è scomparsa ieri nel sonno, serenamente e – a detta del figlio – con un sorriso sul volto. Lo stesso sorriso che l’ha accompagnata per tutta la lunga vita.

Author: Carlo Amatetti

Carlo Amatetti è l'editore di Sagoma, casa editrice specializzata in comicità e humour. Combatte da sempre per l'idea che anche la comicità debba entrare a buon diritto nell'ambito della cultura. Sorprendendosi che si debba ancora farlo...

Share This Post On