POLI OPPOSTI

 

Riconciliazione o divorzio? La sottile linea rossa passa per il pianerottolo di casa.

Titolo:Poli Opposti. – Regia: Max Croci. Interpreti: Luca argentero, Sarah Felberbaum, Giampaolo Morelli, Tommaso Ragno, Grazia Schiavo. Genere: commedia. Durata: 85 min. Nazione, anno: Italia, 2015. Uscita: 08 Ottobre 2015.

POLI OPPOSTI – SINOSSI E RECENSIONE

POLI OPPOSTI – SINOSSI

Claudia, avvocato divorzista e madre single, e Stefano, terapista di coppia fresco di divorzio, dividono lo stesso pianerottolo ed entrano in conflitto quando i pazienti di uno passano all’altro. Ma lo scontro condurrà inevitabilmente all’attrazione, anche sull’onda dei ricordi. Sì, perché i due, in realtà, si conoscono fin da bambini…

POLI OPPOSTI – VI DICIAMO LA NOSTRA

Le basi per una commedia divertente ci sono tutte. Buono lo spunto iniziale e attori con delle potenzialità, soprattutto Argentero che, dopo l’esordio da belloccio o poco più ha dimostrato di essere invece un bravo attore, perfetto per i ruoli brillanti… se si trovassero sceneggiatori in grado di scriverli. Qui di sceneggiatori ce ne sono a profusione (più o meno otto), ma il pool di cervelli non è riuscito a tirar fuori altro che una pellicola carina, da prima serata su Rai1. Troppo stereotipati i personaggi, troppo poco spazio ai coprotagonisti come Giampaolo Morelli, troppo immotivatamente acida Sarah Felberbaum. La leggerezza della commedia americana sofisticata qui è solo un sogno. Peccato, perché una scrittura un po’ più approfondita avrebbe sicuramente evitato la sensazione di inevitabilità della trama che ci investe fin dal primo minuto.

Riccardo Assi

Author: Riccardo Assi

Share This Post On