PORCI CON LE ALI. MADE IN JAPAN

 

Vent’anni dopo arriva in Italia Porco Rosso di Hayao Myiazaki

 

Per la serie meglio tardi che mai, grazie alla Lucky Red anche nel nostro paese sbarcherà con un ritardo di circa vent’anni Porco Rosso, uno dei capolavori del maestro dei cartoon giapponese Hayao Myiazaki, autore fra l’altro di Lupin III – Il Castello di Cagliostro e Il Castello Errante di Howl.

Ambientato nel corso del primo conflitto mondiale, Porco Rosso narra le avventure dell’aviatore italiano Marco Pagot, che in seguito a un incidente assume le fattezze di un maiale. Pagot abbandona l’esercito e a cavallo del suo monoplano rosso (da qui il soprannome Porco Rosso) diventa un cacciatore di taglie. Tra una battaglia e l’altra, nonostante il suo aspetto, non solo farà breccia nel cuore della bella cantante Gina, ma affascinerà anche la giovane meccanica Fio.

Tratto morbido, colori pieni, attenzione per i dettagli, gli anime di Myiazaki sono delle vere opere d’arte. Attraverso i disegni, rigorosamente a mano, tratteggia una storia dal sapore agrodolce, aggiungendo qua e là dei momenti di puro, esilarante nonsense, realizzando un cartone esemplare della sua personale visione del mondo («Meglio porco che fascista!» Parola di Porco Rosso!) e destinato non solo ai bambini, che sicuramente ne resteranno incantati, ma anche agli adulti in grado di coglierne la delicata poesia.

 

Carlo Amatetti

Author: Carlo Amatetti

Carlo Amatetti è l'editore di Sagoma, casa editrice specializzata in comicità e humour. Combatte da sempre per l'idea che anche la comicità debba entrare a buon diritto nell'ambito della cultura. Sorprendendosi che si debba ancora farlo...

Share This Post On