RIONDINO ACCOMPAGNA VERGASSOLA AD INCONTRARE FLAUBERT

 

 

Produzione: Sosia & Pistoia
Genere: Cabaret vs Improvvisazione
Protagonisti: Dario Vergassola, David Riondino

Autori: Dario Vergassola, David Riondino

RIONDINO ACCOMPAGNA VERGASSOLA AD INCONTRARE FLAUBERT- SINOSSI

Il Ministro della cultura ha deciso che il primo provvedimento da prendere per arrestare il declino culturale che sta dilaniando l’Italia è quello di testare il livello dei comici che appaiono in televisione. Estratto a sorte, il nome di Dario Vergassola verrà sottoposto ad un esame su uno dei classici della letteratura mondiale, Madame Bovary di Flaubert. L’interrogazione del comico è stata affidata ad uno specialista, David Riondino.

vergassol

 

 

 

 

 

 

 

 

RIONDINO ACCOMPAGNA VERGASSOLA AD INCONTRARE FLAUBERT – TI DICIAMO LA NOSTRA

Torna dopo qualche anno di assenza dai palchi italiani lo spettacolo del duo comico Vergassola\Riondino. La strana, e duratura, coppia di amici comici mette in scena una rilettura del grande classico della letteratura Madame Bovary, partendo dallo spunto di un’Italia, fittizia ma non troppo, in crisi culturale. Il grande romanzo di Gustave Flaubert diviene, quindi, protagonista di un brillante escamotage per parlare di cultura e non solo, senza mai passare sullo sfondo o perdere di importanza per tutta la durata dello spettacolo. Allora anche la scenografia, scarna ed essenziale, aiuta i due comici a privilegiare il contenuto piuttosto che la forma, a lanciare spunti per parlare di contrasti eterni ed attuali, ma soprattutto a lasciare allo spettatore il ruolo fondamentale di critico, schierandosi dapprima con uno piuttosto che con l’altro fino ad arrivare alla conciliazione finale. Riondino, lettore straordinario, appassionato e sognante tiene a bada con garbo l’irriverente Vergassola, studente da ultimi banchi con la battuta sempre pronta. Il ritmo che ne scaturisce è un’altalena senza controllo che oscilla tra la velocità di Vergassola, che non perde occasione per fare satira su politici e personaggi dello spettacolo, e la pacatezza di Riondino, tessitore fantastico di quei fili immaginari di cui il teatro si compone. Il comico ligure, così come lo spettatore, si lascia trasportare da Riondino nel mondo di Emma, appassionandosi sempre di più fino a diventare ansioso di conoscere il finale della storia. Il duo comico riesce, dunque, nell’esperimento di modernizzare un’opera eterna che appassiona anche duecento anni dopo la sua pubblicazione, senza appesantire il pubblico del Teatro Vittoria, ma facendolo anzi divertire dall’inizio alla fine.

 

Author: Marco Etnasi

Scrittore in erba e redattore è appassionato dell'arte in tutte le sue manifestazioni. È fortemente convinto che ogni momento che passa senza un risata è un momento sprecato e per questo cerca, spesso invano, suo malgrado o cadendo in modo goffo, di convincere chi gli sta accanto dell'importanza della comicità.

Share This Post On