SAVERIO RAIMONDO: “SANREMO? È TUTTO UN EQUIVOCO”

Lo abbiamo cercato, e infine stanato. Stava superando lo shock dell’insana scelta della RAI di affidargli il Dopo Festival nell’unico modo che conosce: immerso in una botte di olive in salamoia. Nostra. Ecco a voi le prime dichiarazioni di Saverio Raimondo dopo l’incoronazione.

Allora, eccoti qua. La RAI, come abbiamo sapientemente anticipato su Sagoma Comedy, in un momento di confusione mentale, ha scelto te per condurre il Dopo Festival Web. Quali sono state le tue condizioni? Hai almeno chiesto delle vallette “virtuali”? Se sì, hai bisogno di aiuto?

Niente vallette, purtroppo -quindi sì, AIUTATEMI! Le mie condizioni sono state semplici: avete chiamato Saverio Raimondo? Allora lasciatemi fare Saverio Raimondo. A 360 gradi. Staremo a vedere, ma pare abbiano accettato.

Parliamo di roba importante, il cachet. È la volta buona per estinguere il mutuo? Almeno virtualmente?

No. Il DopoFestival è sul web, quindi non si tratta di cachet televisivi. Sul web c’è chi lavora gratis. Ma io no: io ho pagato per fare questo DopoFestival -ora si spiega tutto, vero?

 

saverio raimondo sanremo intervista

Saverio Raimondo mentre scruta il futuro. Embeh, lui lo fa così…

 

So che è indelicato rammentartelo, ma avevi promesso che alla prima vetrina in diretta RAI (non avevi specificato su quale media), avresti fatto o detto l’indicibile per guadagnarti anche tu l’Editto e goderti il resto della carriera tra i caldi mari dei palazzetto gremiti. È la volta buona?

Purtroppo, come ben sai, da un mese a questa parte lo standard si è un po’ alzato: i comici satirici non si censurano più, si ammazzano direttamente. Quindi spero che qualcuno armato di kalashnikov irrompa al casinò di Sanremo durante la diretta del DopoFestival al grido di “Albano Akbar!” e mi uccida, altrimenti non sono nessuno.

Continuiamo da anni a farti scrivere prefazioni, racconti… Di ogni, insomma. Te lo facciamo fare gratuitamente solo per dare soddisfazione al tuo immane Ego. Non sarà l’ora di restituire il favore? Non so, ci può andare bene anche della pubblicità subliminale durate le dirette.

Vorrei rammentare a questa gloriosa casa editrice che vi vado citando (vedi alla voce PUBBLICITÀ GRATIS) in ogni dove, da tempo. Siete davvero ingordi! 

Fatti una domanda, e datti una risposta, che intanto ci facciamo un caffè. Quello è il pulsante del registratore. Quando hai finito, chiudi la porta. Ciao.

Saverio-intervistatore: “Saverio, dì la verità: come ci sei finito a Sanremo?”
Saverio-Saverio: “Si tratta ovviamente di uno scambio di persona, un equivoco, un errore. Sono come Peter Sellers in Hollywood Party: mi hanno chiamato per sbaglio, e io andrò lì a sfasciare tutto”.

Ok, allora vado. Chiudo, eh? Occhio, che il caffè sta uscendo. Ciao!

 

 

VUOI SAPERE TUTTO SUL MEGLIO DELLA COMICITÀ INTERNAZIONALE, ACQUISTA I LIBRI DI SAGOMA SU WWW.LIBRIDIVERTENTI.IT.

Author: Redazione

Share This Post On