SILVIO PER SEMPRE

 

Guarda il trailer censurato dalla RAI

Negli anni Ottanta lo chiamavano già Sua Emittenza. Poi Tangentopoli ha spazzato via l’intera classe politica esistente e il nome (e il potere) di Silvio Berlusconi è cresciuto oltre ogni immaginazione. Finalmente, venerdì 25 marzo, esce nelle sale la pellicola Silvio Forever che ripercorre tutte le tappe salienti della sua carriera politica e imprenditoriale. E la polemica già infiamma. Il docufilm, sceneggiato da Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo (gli stessi giornalisti autori del bestseller La Casta), ricostruisce con filmati, testiomonianze e immagini dell’epoca la scalata berlusconiana da cantante di piano bar fino alla presidenza del Consiglio.

Un film che promette di offrire “miriadi di spunti per un’avventura cinematograficamente immaginabile”, per usare le parole utilizzate dalla Lucky Red per pubblicizzare il film. La Rai deve averle prese alla lettera e nei giorni scorsi si è chinata per operare una censura preventiva, eliminando dal trailer gli spezzoni di intervista della signora Bossi Berlusconi, che ovviamente erano anche i passaggi più esilaranti dei novanta secondi di promo. 

Guarda il trailer non censurato 

Carlo Amatetti

Author: Carlo Amatetti

Carlo Amatetti è l'editore di Sagoma, casa editrice specializzata in comicità e humour. Combatte da sempre per l'idea che anche la comicità debba entrare a buon diritto nell'ambito della cultura. Sorprendendosi che si debba ancora farlo...

Share This Post On