SNL TROPPO BIANCO? ARRIVA SASHEER!

 

Il Saturday Night Live, l’istituzione comica della NBC era ormai prossima a una crisi di nervi. Da ormai troppo tempo era criticata per la mancanza di diversità del suo cast. Ma finalmente lunedì l’annuncio tanto atteso: per l’episodio che andrà in onda il prossimo 18 gennaio il cast si colorerà un po’ più di nero grazie alla verve di Sasheer Zamata, 27 anni, da Indianapolis.

Che il cast del SNL sia sempre stato un po’ troppo bianco è un dato storico e aveva già creato non poche critiche fin dalle storiche stagioni con Belushi & Co., quando Garrett Morris aveva vissuto una gran “solitudine”. Il 137° membro del cast fisso della trasmissione sarà quindi la quinta donna di colore della storia del SNL. L’ultima era stata Maya Rudolph (che tanto nera non è, comunque), che ha lasciato nel 2007. Per gli uomini è andata un po’ meglio con Eddie Murphy, Tracy Morgan e Chris Rock, che sono riusciti a ritagliarsi anche ruoli di primo piano.

SASHEER ZAMATA

La questione era diventata un caso quando i due membri del cast di colore, Kenan Thompson e Jay Pharoah, ne hanno parlato pubblicamente affermando che non avrebbero tollerato a lungo di doversi travestire da donna a causa della mancanza di un membro femminile di colore. La cosa è diventata addirittura una farsa quando la guest star Kerry Washington, esasperata, ha dovuto impersonare nella stessa puntata Michelle Obama, Oprah Winfrey e Beyonce! in the same skit. At the top of the show, an “SNL” producer apologized for the number of black female characters Washington needed to play that night.

Ma alla fine lo storico produttore esecutivo della trasmissione, Lorne Michaels, dopo mesi a setacciare l’America, ha trovato Sasheer. Meglio tardi che mai, no?

***

Per sapere tutto sul SNL leggi “Censurato” e “Memorie di una Mente Bruciata”!

Author: Redazione

Share This Post On