SPY

Paul Feig convince ancora non solo grazie alla sua attrice feticcio Melissa McCarthy. In attesa di Ghostbusters III…

Regia: Paul Feig. Interpreti: Melissa McCarthy, Jason Statham, Jude Law, Rose Byrne, Bobby Cannavale. Genere: commedia. Durata: 120 min. Nazione, anno: USA, 2015. Uscita: 15 luglio 2015.

SPY – SINOSSI E RECENSIONE

SPY – SINOSSI

Susan Cooper (Melissa McCarthy), brillante ma insicura agente della CIA senza licenza di uccidere, ‘teleguida’ gli agenti su campo da un ufficio decisamente poco iper-tecnologico. Innamorata dell’agente charmant Bradley Fine (Jude Law), che ovviamente approfitta a mani basse del suo ascendente, Susan fatica a farsi spazio, asfissiata dal machismo imperante. La morte di Fine, assassinato dalla perfida Rayna Boyanov, la indice a “scendere in campo”. Tra un agente dimissionario dall’ego surreale (Jason Statham) e un agente ‘italiano’ (Bobby Cannavale), virtuoso della mano morta, Susan si avvicina giorno per giorno allo scontro finale con la super-cattiva.

spy_int

SPY – VI DICIAMO LA NOSTRA

Dopo averlo fatto con i film a la Notte da Leoni (Le amiche della Sposa, 2011) e il genere buddy action (Corpi da Reato, 2013), e prima di vedere cosa riuscirà a fare con Ghostbusters III, anche qui atteso tutto al femminile, Paul Feig continua a femminilizzare la commedia d’azione, stavolta manipolando il genere della spy story.

La sua arma segreta è ancora una volta Melissa McCarthy, il cui talento oversize rimane questa volta entro i confini del personaggio scritto, riuscendo a offrirgli credibilità, pur senza astenersi allo stesso tempo dal donargli la consueta causticità. Il risultato è una spy story “vera”, non una semplice parodia, in cui l’azione e la commedia si spartiscono equamente la posta.

Melissa continua nei suoi progressi e il percorso non sembra dissimile da quello del suo riflesso al maschile, il mai sufficientemente compianto John Belushi. Un talento “fisico” non disgiunto da una rara sensibilità che confidiamo possa regalarci grandi soddisfazioni e risate. Sperando più a lungo di quanto non abbia fatto John.

 

VUOI LEGGERE I MIGLIORI LIBRI SULLA COMICITÀ MONDIALE? VIENI SU WWW.LIBRIDIVERTENTI.IT.

Author: Redazione

Share This Post On