EDDIE MURPHY TORNA A FARE STAND UP?

Che gli piacerebbe l’ha detto in un podcast di cui abbiamo traccia. Gli anni passano per tutti e non è detto che Eddie Murphy ci riesca.

Ci crede sul serio o è solo una frase buttata lì durante  il lancio di Mr. Church, lo scorso autunno? C’è traccia di questo suo desiderio in un’intervista rilasciata sul Podcast Awards Chatter.

Così si esprime nel podcast incriminato: “Per anni ci ho pensato, ‘Oh,  farò stand-up di nuovo’ e appena ho avuto modo, tutto ad un tratto, non l’ho fatto. Ma onestamente, ora sono davvero curioso di farlo di nuovo perché è stato così tanto tempo fa e tanto è cambiato e io sono una persona diversa.

Eddie Murphy è stato uno dei massimi esponenti Stand Up negli anni Ottanta, ha continuato a seguirla negli anni, e il suo ritorno sarebbe straordinario. Ma non è così semplice. In America numerosi comedians hanno fatto capire che fare Stand Up non è come l’andare in bicicletta: una volta imparato non dimentichi più come si fa. È l’esatto contrario! Se non pratichi costantemente quest’arte, dopo una sola settimana subito perdi il feeling col pubblico. Ed Eddie è out da decadi!
Quindi a Eddie Murphy non basterebbe scrivere un buon pezzo o riproporre uno dei suoi immortali evergreen. Deve riprendere ad allenarsi. A frequentare i peggiori bar di Caracas e le Baite di Cortina d’Ampezzo.
Magari fra un rum e la neve che non c’è, ce la farà a ritornare la belva selvaggia da palcoscenico che ha fatto delirare tutti, e che a tutti piacerebbe rivedere nuda e cruda.

 

Author: Raffaele Palumbo

Figlio non riconosciuto di Virginia Woolfe e Irvine Welsh, fu concepito nella peggiore toilette della Scozia la notte in cui il Muro di Berlino cadde nel Cielo Sopra Berlino. Ama scippare alle poste, fare l'aperivita fra Corso Como 10 e il Frida, trollare sul web. Dopo aver donato il fegato ai peggiori bar di Caracas si è laureato in Lettere Moderne all'Università Federico II di Kagoshima corrompendo tutti i prof. col frutto dei suoi scippi. Nella vita si occupa di tecnologia e umorismo. È bipolare. Non vede i refuusi.

Share This Post On