STORIE PAZZESCHE

 

Tra pulp e kitsch Storie Pazzesche è un interessante saggio del nuovo cinema argentino sulla contemporaneità. Produce Almodovar, per darvi un’idea.

Regia di: Damián Szifron. Interpreti: Ricardo Darín, Oscar Martínez, Leonardo Sbaraglia, Erica Rivas, Rita Cortese.  Genere: commedia. Durata: 122 min. Nazione, anno: Argentina, Spagna 2014. Uscita: 11 dicembre 2014.

storie pazzesche

STORIE PAZZESCHE – SINOSSI E RECENSIONE

STORIE PAZZESCHE – SINOSSI

Personaggi fotografati mentre varcano la frontiera che separa la civiltà dalla barbarie. Il sommo piacere di perdere il controllo attraverso l’ottica distorta di più episodi paradossali, ma mai (purtroppo) fino in fondo:  un gangster che finisce nel diner dove lavora la figlia di una delle sue vittime; un diverbio automobilistico che finisce in massacro pulp; un cittadino vessato dalle multe che trova l’occasione per vendicarsi; di nuovo sulla strada per un incidente automobilistico che dà il via a una gara fra avvoltoi; un matrimonio da mille e una notte che diventa un incubo di bassezze.

STORIE PAZZESCHE – VI DICIAMO LA NOSTRA

Il film di Damián Szifron è una scoppiettante riflessione sul decadimento dei tempi moderni. Una sorta di rivisitazione dei Mostri di Tognazzi in salsa chimichurri.  Si tratta di un film commerciale, ma realizzato non senza un’attenzione registica apprezzabile e la curatela di Almodovar in questo senso è una garanzia. La cultura cinematografica di riferimento è evidente, dalla commedia all’italiana passando da Tarantino e Una Notte da Leoni (film-archetipo, ormai, per tutte le pellicole in cui si beve più di una birra), ma non c’è mai un citazionismo passivo e pedante. Tutto scorre con ritmo apprezzabile e uno stile che riesce tutto sommato a mantenere una propria originalità rielaborativa. La violenza, la sopraffazione – fisica ed economica – sono ben raccontate attraverso la lente distorta della satira. Plus apprezzabili sono rappresentati dal cast, che raccoglie un po’ il meglio del talento argentino (una nota di merito al frustrato Ricardo Darin), e da una colonna sonora che fa da divertente contrappunto alle situazioni paradossali che scorrono sul grande schermo. Bravo!

VUOI LEGGERE I MIGLIORI LIBRI SULLA COMICITÀ MONDIALE? VIENI SU WWW.LIBRIDIVERTENTI.IT.

Author: Redazione

Share This Post On