THE ARTIST, CAPOLAVORO MUTO

 

Esce il 7 dicembre la commedia francese ambientata ai tempi del muto

The Artist, ricordatevi di questo film, che esce mercoledì 7 dicembre anche in Italia, perché vincerà l’Oscar. Realizzato dal regista parigino Michel Hazanavicius, la storia è un omaggio al cinema hollywoodiano degli anni ’20, una commedia in bianco e nero ‘muta’ (o quasi), che al Festival di Cannes ha visto il protagonista, Jean Dujardin, vincere il premio come miglior attore.

La storia è ambientata nel 1927. L’affermato attore George Valentin (Dujardin) e la ballerina in ascesa Peppy Miller (Bérénice Bujo) si piacciono e si amano mentre sullo sfondo il cinema parlato sta soppiantando quello muto. Lui però rimane indietro, prigioniero del suo personaggio che non sa parlare mentre lei spicca il volo nel sonoro. I ruoli si ribaltano e il dramma si consuma, ma Peppy non si scorderà del suo mentore. Secondo molti critici Usa il film e l’attore sono sulla strada delle nomination principali agli Oscar. Distribuito da Bim, nel nostro paese la pellicola debutta a Roma e Milano con una manciata di copie e, dal 16 dicembre, raggiungerà le altre città  per un totale di 90 copie. 

Carlo Amatetti

Author: Carlo Amatetti

Carlo Amatetti è l'editore di Sagoma, casa editrice specializzata in comicità e humour. Combatte da sempre per l'idea che anche la comicità debba entrare a buon diritto nell'ambito della cultura. Sorprendendosi che si debba ancora farlo...

Share This Post On