TORNA LA NAVE FANTASMA

 

Torna in scena un cult del Teatro della Cooperativa di Milano. “La nave fantasma” ritorna per una settimana, precisamente dal 22 al 27 gennaio 2013. Raro esempio di “cabaret tragico” basato su una rigorosa cronaca degli eventi del dicembre 1996: il 25 dicembre, per la precisione, al largo delle coste siciliane, affondò un piccolo battello carico di migranti provenienti dall’India, dal Pakistan e dallo Sri Lanka. Le vittime furono 283: la più grande tragedia navale avvenuta nel Mediterraneo dalla fine della Seconda Guerra Mondiale. Nonostante le precise testimonianze dei superstiti, autorità italiane e mass media, eccetto rare eccezioni, non se ne occuparono: la tragedia del Natale 1996 divenne il naufragio fantasma.

In scena gli stessi Bebo Storti e Renato Sarti che, in una sorta di commedia tragica, estrema e scioccante, coinvolgeranno gli spettatori nella rievocazione di una tragica vicenda. Gli italiani che dal 1865 al 1960 lasciarono il nostro paese sono circa 24 milioni. Si ritrovarono nelle stesse condizioni dei disperati che oggi sbarcano (quando non annegano) sulle nostre coste. Eppure sembrerebbe che insieme al relitto della “nave fantasma”, in fondo al mare, sia finita anche la nostra memoria.

Author: Redazione

Share This Post On