TORNO INDIETRO E CAMBIO VITA

 

Vanzina, tornate indietro e cambiate vita!

Regia: Carlo Vanzina. Interpreti: Raoul Bova, Ricky Memphis, Paola Minaccioni, Giulia Michelini, Max Tortora. Genere: commedia. Durata: 95 min. Nazione, anno: ITA, 2015. Uscita: 18 giugno 2015.

 

600

TORNO INDIETRO E CAMBIO VITA – SINOSSI E RECENSIONE

TORNO INDIETRO E CAMBIO VITA – SINOSSI

Marco (Raoul Bova) è spostato, ha un figlio e un ottimo lavoro. Tutto sembra perfetto, almeno finché sua moglie, vive da quasi 25 anni, gli annuncia che ha un altro uomo e vuole la separazione. Costretto ad andarsene di casa, chiede aiuto al suo eterno amico Claudio (Ricky Memphis) che conosce dalle superiori. Una notte mentre passeggiano, Marco dice all’amico: “Se potessi tornare indietro cambierei tutta la mia vita!” Proprio in quel momento un’auto li travolge! I due amici si risveglieranno nel 1990, pochi giorni prima del fatidico incontro tra Marco e quella che sarà la sua futura moglie. E allora farà del suo meglio per cambiare il corso degli eventi.

TORNO INDIETRO E CAMBIO VITA – VI DICIAMO LA NOSTRA

I Vanzina firmano il loro tre miliardesimo film riuscendo a realizzare uno di quei sogni su cui tutti abbiamo sospirato almeno una volta nella vita: rivivere il passato per cambiare il futuro. E lo fanno a loro modo, all’insegna della piattezza esistenziale e andando alla ricerca della risata facile. Bova&Memphis si distinguono per picchi recitativi che ricordano quelli di Alien VS Predator: mostruosi. Il passato, solitamente luogo in cui vive la poesia del ricordo è semplicemente un posto dove non c’erano telefonini e GPS.
Avete presente Non Ci Resta che Piangere con Benigni e Troisi? Bene, questo film è il contrario.

Torno Indietro e Cambio Vita, un film che vi farà rimpiangere il passato e odiare il presente. Perché vorreste essere ovunque tranne che al cinema.

 

VUOI LEGGERE I MIGLIORI LIBRI SULLA COMICITÀ MONDIALE? VIENI SU WWW.LIBRIDIVERTENTI.IT.

Raffaele Palumbo

Author: Raffaele Palumbo

Figlio non riconosciuto di Virginia Woolfe e Irvine Welsh, fu concepito nella peggiore toilette della Scozia la notte in cui il Muro di Berlino cadde nel Cielo Sopra Berlino. Ama scippare alle poste, fare l'aperivita fra Corso Como 10 e il Frida, trollare sul web. Dopo aver donato il fegato ai peggiori bar di Caracas si è laureato in Lettere Moderne all'Università Federico II di Kagoshima corrompendo tutti i prof. col frutto dei suoi scippi. Nella vita si occupa di tecnologia e umorismo. È bipolare. Non vede i refuusi.

Share This Post On