VACANZE AI CARAIBI

 

VACANZE AI CARAIBI

Titolo: Vacanze ai Caraibi. Regia: Neri Parenti. Interpreti: Christian De Sica, Massimo Ghini, Angela Finocchiaro, Luca Argentero, Ilaria Spada. Genere: commedia. Durata: 92 min. Nazione, anno: ITA, 2015. Uscita: 16 dicembre 2015.

VACANZE AI CARAIBI – SINOSSI E RECENSIONE

VACANZE AI CARAIBI – SINOSSI

Vacanze ai Caraibi, il film di Natale 2015 di Neri Parenti è composto da tre episodi. Nel primo capitolo: Giorgio (Christian De Sica) scopre che la sua giovane figlia intende sposare un attempato signore: Ottavio (Massimo Ghini). Giorgio e la moglie (Angela Finocchiaro) sono assolutamente contrari ma quando scoprono che Ottavio è ricchissimo e che potrebbe risolvere qualche loro problemino finanziario, cambiano idea senza sapere che il futuro genero è in realtà uno squattrinato. Nel secondo episodio: tra Fausto (Luca Argentero) e Claudia (Ilaria Spada) scoppia un’irrefrenabile passione che li induce a mollare su due piedi i rispettivi partner. Forse avrebbero fatto meglio a conoscersi più a fondo perché tra loro c’è un’insormontabile incompatibilità. Nel terzo episodio: Cosa può succedere a un technological addict (Dario Bandiera) se naufraga su un’isola deserta col tablet che gli ha sempre regolato la vita e scopre che non c’è campo?

Christian De Sica dà prova del suo lavoro sul personaggio con un interpretaizione di gran fisicità.

Christian De Sica dà prova del suo lavoro sul personaggio con un’interpretazione di gran fisicità. In questa scena infatti si nota come non sta mandando a fanculo nessuno.

VACANZE AI CARAIBI – VI DICIAMO LA NOSTRA

Sbarca nelle sale cinematografiche la dose annuale di volgarità gratuita che ormai ci ha stancato e non riesce più a strapparci le risate di un tempo. Vacanze ai Caraibi è questo, niente di più e niente di meno. Ma fino a quando avrà un pubblico, perché cambiare? Come detto, la pellicola si suddivide in tre episodi, tutti ambientati tra le palme dei Caraibi. Nel primo di questi capitoli, Christian De Sica si cimenta nella solita interpretazione del “bugiardo egoista” , pronto a sacrificare il bene della figlia per risanare i suoi debiti. Nella seconda parte scopriamo invece una coppia formata da Luca Argentero (che sperimenta in un cinepanettone) e Ilaria Spada, pronta ormai a scene più ampie. Nel terzo e ultimo episodio, si affronta il tema contemporaneo della tecnologia e della dipendenza da essa, con un Dario Bandiera in versione Tom Hanks in Cast Away. In definitiva, Vacanze ai Caraibi è il tipico cinepanettone a cui ci siamo abituati negli ultimi 15 anni, capace di svuotare la mente… a vostro rischio e pericolo…

 

Riccardo Assi

Author: Riccardo Assi

Share This Post On