ZALONE FOR PRESIDENT

 

Più di Benigni, più di Avatar, ecco perché Checco li batte tutti


Checco Zalone
ha fatto breccia nel cuore degli italiani, riempiendo di gioia – e di soldi – i produttori di Che Bella Giornata, il film che sta infrangendo un record dopo l’altro. Dopo quattro giorni aveva già superato gli incassi del kolossal di Cameron, Avatar, ora sta già insidiando (vai alle classifiche del weekend) quello che da anni è il film più lucroso della storia del cinema italico: La Vita è Bella di Roberto Benigni. Il parodista che ha fatto della volgarità un’arte, sdoganandola, oggi è una gallina dalle uova d’oro. Tanto per farsi un’idea: più di 31.000.000 di euro in meno di due settimane. Strabiliante. E già circolano voci di un possibile remake oltralpe…

Da protagonista della satira televisiva a re dei botteghini, Luca Medici alias Checco Zalone sembra avere trovato la ricetta giusta per piacere a tutti. Sin dalle prime apparizioni TV, chitarra in braccio, il comico barese (ma tutti erano convinti fosse di Napoli) ha storpiato parole e grammatica e volgarizzato genialmente De André, Jovanotti e Manu Chao. Ma qual è il suo segreto?

Con lui tutto si abbassa, cultura inclusa, per arrivare alla pancia di più persone possibili. Ma i film zaloniani si elevano se paragonati ai cinepanettoni che, visto il sorpasso imbarazzante da parte del barese, ora devono fare i conti con un modello di comicità più fresco e al passo coi tempi.

Che Bella Giornata, ad esempio, affronta temi che nel nostro bel paese ustionano, come l’Islam e la Chiesa cattolica. Ma lui ne esce sempre vivo e vincente. Checco piace a tutti perché è spontaneo, non ha la studiata piacioneria di De Sica o la stupidera sguaiata di Boldi, ma soprattutto lo ringraziamo per non averci propinato le stesse battute di Cado dalle Nubi declinate all’infinito.

Di sicuro arriverà un terzo capitolo, magari già tra 12 mesi, e forse allora scopriremo se Zalone è fatto davvero per volare alto, e a lungo, o se è destinato a sgonfiarsi come altri prima di lui (vedi Leonardo Pieraccioni).

Carlo Amatetti

Author: Carlo Amatetti

Carlo Amatetti è l'editore di Sagoma, casa editrice specializzata in comicità e humour. Combatte da sempre per l'idea che anche la comicità debba entrare a buon diritto nell'ambito della cultura. Sorprendendosi che si debba ancora farlo...

Share This Post On