ZEBRAMAN CONQUISTA VENEZIA

 

Applausi e risate per l’inconsueta commedia del regista giapponese Takashi Miike.

Supereroi di tutto il mondo, state all’erta.
Takashi Miike presenta Zebraman, un simpatico ed eccentrico eroe nipponico che darà del filo da torcere ai malintenzionati. Siamo nel 2010 e a Yachiyo, quartiere di Yokohama, si verificano degli eventi strani. Alcune ricerche rivelano la presenza di forme di vita non umana: staranno arrivando gli alieni o sono addirittura già qui? La minaccia incombe e, mentre due simpatici man in black del Ministero della Difesa Giapponese cominciano ad indagare in gran segreto per non seminare il panico tra la gente, un bizzarro insegnante di una scuola elementare, frustrato per via del lavoro e angosciato da mille problemi familiari, trascorre il suo tempo libero travestendosi da Zebraman, eroe dimenticato di una poco fortunata serie televisiva. Ma la fantasia cede subito il passo alla realtà, il nostro insegnante si fa prendere la mano e comincia a farsi coinvolgere in vere e proprie scazzottate notturne pur di difendere la sua città.
Il controverso Takashi Miike riesce a coinvolgere il pubblico veneziano con una grottesca commedia fuori concorso in due capitoli (Zebraman e Zebraman 2: Attack on Zebra City) in cui la fantasia si mescola alla parodia. A voi ora il compito di scoprire se il paladino a strisce riuscirà a ristabilire l’ordine e lo stile di vita giapponese

Carlo Amatetti

Author: Carlo Amatetti

Carlo Amatetti è l'editore di Sagoma, casa editrice specializzata in comicità e humour. Combatte da sempre per l'idea che anche la comicità debba entrare a buon diritto nell'ambito della cultura. Sorprendendosi che si debba ancora farlo...

Share This Post On