ZOOLANDER 2

 

ZOOLANDER 2

Titolo: Zoolander 2 Regia: Ben Stiller. Interpreti: Ben Stiller, Owen Wilson, Penélope Cruz, Will Ferrell, Benedict Cumberbatch, Justin Bieber, Olivia Munn, Kristen Wiig, Christine Taylor, Justin Theroux, Demi Lovato, Madalina Ghenea. Genere: Commedia. Durata: 100 min. Nazione, anno: Italia2016. Uscita: 11 febbraio 2016.

ZOOLANDER 2 – SINOSSI E RECENSIONE

ZOOLANDER 2 – SINOSSI

zoolander-600È stato il modello più famoso al mondo. Le sue espressioni hanno cambiato radicalmente il Prêt-à-porter e l’Haute Couture. Ora Derek Zoolander deve tornare nel mondo delle sfilate per salvare le popstar da misteriosi omicidi dal sapore massonico e fuori moda.

ZOOLANDER 2 – VI DICIAMO LA NOSTRA

Dopo 15 anni duranti i quali il mito di Zoolander si è cristallizzato negli olimpi del Prêt-à-porter e dell’ Haute Couture, Ben Stiller ritorna sugli schermi per rinverdire un concetto fondamentale alle svampite di tutto il mondo che si fanno i selfie nei cessi delle discoteche e poi li postano sui social: le foto con le labbra a culo di gallina, le ha inventate lui. Zoolander No. 2 è troppo simile all’originale con Sting nel ruolo che fu di David Bowie, tanti VIP che come alle sfilate di moda non possono proprio mancare, e un’ambientazione romana che gigioneggia il complottismo di Dan Brown per il sommo gaudio dello spettatore. Ma purtroppo, e lo sottolineo infliggendomi torture, il film è un passo indietro rispetto al primo capitolo, e i quindici anni di attesa non hanno portato nuove e originali idee, motivo per cui il film è più basato sulla parodia del mondo della moda che su trovate geniali. Una sfilata di ristate che non va bene per tutte le stagioni.

 

Raffaele Palumbo

Author: Raffaele Palumbo

Figlio non riconosciuto di Virginia Woolfe e Irvine Welsh, fu concepito nella peggiore toilette della Scozia la notte in cui il Muro di Berlino cadde nel Cielo Sopra Berlino. Ama scippare alle poste, fare l'aperivita fra Corso Como 10 e il Frida, trollare sul web. Dopo aver donato il fegato ai peggiori bar di Caracas si è laureato in Lettere Moderne all'Università Federico II di Kagoshima corrompendo tutti i prof. col frutto dei suoi scippi. Nella vita si occupa di tecnologia e umorismo. È bipolare. Non vede i refuusi.

Share This Post On