A RAVENNA UN POKER D’ASSI DELLA RISATA

La stagione 2013/2014 del Teatro Alighieri si arricchisce di 4 spettacoli tutti da ridere. Questo grazie all’iniziativa di Teatro Comico organizzata dall’Amministrazione Comunale di Ravenna e dall’Accademia Perduta/Romagna Teatri.

A inaugurare la nuova edizione del cartellone comico dell’Alighieri sarà Giobbe Covatta l’11 dicembre con lo spettacolo 6° (Sei gradi). Ancora una volta è un numero il titolo del nuovo spettacolo di Giobbe Covatta, dopo 7 (come i sette vizi capitali) e 30 (come gli articoli della carta dei diritti dell’uomo), tocca ora al numero 6! Anche in questo caso il numero ha un forte significato simbolico: rappresenta l’aumento in gradi centigradi della temperatura del nostro pianeta. Tutto ciò che vedremo nel corso dello spettacolo è collocato nel futuro, in diversi periodi storici nei quali la temperatura media della terra sarà aumentata di uno, due, tre, quattro, cinque e sei gradi. I personaggi che vivranno in queste epoche saranno i nostri discendenti (figli, nipoti o pronipoti che siano) ed avranno ereditato da noi il nostro patrimonio economico, sociale e culturale ma anche il mondo nello stato in cui glielo avremo lasciato (mercoledì 11 dicembre).

Lunedì 13 gennaio sarà poi la volta del bravissimo Mr Forest con il suo Mr Forest Show. Michele Foresta, detto Mr. Forest, interpreta un surreale ed incompetente mago che, unendo una vena comica di stampo cabarettistico all’abilità tipica dei prestigiatori, tenta in tutti i modi di attribuire un senso misterioso e arcano alle banalità del quotidiano. Una sorta di show man inadeguato e disastroso che porta avanti il suo spettacolo, addentrandosi in tutte le branche della magia, ipnotizzando banane e piranha, piegando servizi di posate, tentando impossibili evasioni emulando Houdini. Con un unico risultato certo: l’esilarante fallimento!

Lillo e Greg saranno poi i protagonisti il 19 febbraio di Il Mistero dell’Assassino Misterioso, spettacolo ideato da Claudio Gregori (Greg). Un castello nella campagna londinese, un misterioso maggiordomo, l’omicidio di un’anziana contessa, un investigatore e gli stravaganti sospettati: ecco gli ingredienti per un perfetto giallo, dai toni brillanti, di chiara matrice anglosassone. Nel salone principale del castello si trovano i sospetti assassini della Contessa Worthington, ma un inatteso accadimento cambierà le dinamiche dell’indagine, minando esponenzialmente la trama del giallo e scatenando gli egoismi e le meschinità degli altri attori disposti a tutto pur di farsi notare da un produttore televisivo presente in platea. L’onnipresente umorismo di situazione e non ultima la cornice del giallo, rendono la commedia elettrizzante ed esilarante fuor di ogni dubbio (mercoledì 19 febbraio).

L’ultimo appuntamento in cartellone (martedì 25 marzo) sarà con Rocco Papaleo che, accompagnato da cinque musicisti, presenterà Una piccola Impresa Meridionale, un esperimento di teatro canzone, come un diario da sfogliare a caso, che raccoglie pensieri di giorni differenti. Brevi annotazioni, rime lasciate a metà, parole che cercavano una musica per storielle stralunate e divertenti .
ABBONAMENTI
Rinnovi: da lunedì 4 a sabato 23 novembre 2013 dalle ore 10 alle ore 13 (con rientri pomeridiani nei giovedì compresi in questo intervallo, dalle ore 16 alle ore 18).
Nuovi: da sabato 30 novembre a giovedì 5 dicembre 2013 dalle ore 10 alle ore 13 (con rientro pomeridiano nella giornata di giovedì 5 dicembre, dalle ore 16 alle ore 18).

Info: 0544/249244 – www.accademiaperduta.it – www.facebook.com/accademiaperduta

Author: Redazione

Share This Post On