ADDIO A CARLO MONNI

Uno dei padri più veraci della comicità toscana se ne è andato per colpa di un male incurabile che lo affliggeva da qualche tempo. Classe 1943, Carlo Monni è stato il poeta della risata fiorentina. Nato a Campi Bisenzio, a una decina di chilometri dal capoluogo toscano, questo spirito libero, folle e puro, ha lavorato con tutti: Angelo Savelli, Alessandro Benvenuti, Ronconi, Benigni, Giuseppe Bertolucci, Mario Monicelli, Carlo Lizzani, Pupi Avati, Marco Ferreri, Tinto Brass, Marisa Fabbri, Paolo Virzì, Andrea Bruno Savelli, Sergio Citti, Massimo Troisi. Oltre 300 presenze tra cinema e teatro per lasciarci un segno indelebile del suo contributo artistico e umano.

Contrario a qualsiasi regola o moda, è vissuto senza auto, cellulare, carte di credito, tv. E non è certo morto per questo. Ciao Carlo!

[embedplusvideo height=”365″ width=”450″ standard=”http://www.youtube.com/v/mVB_QmMxENs?fs=1″ vars=”ytid=mVB_QmMxENs&width=450&height=365&start=&stop=&rs=w&hd=0&autoplay=0&react=1&chapters=&notes=” id=”ep2751″ /]

Author: Redazione

Share This Post On