LA PICCOLA IMPRESA DI ROCCO

“La fantasia è un posto dove ci piove dentro”, diceva Italo Calvino, e piove anche nel faro teatro della nostra storia. O meglio, della storia che Rocco Papaleo ci narra con il consueto charme e la leggerezza che abbiamo imparato a conoscere nel delizioso Basilicata Coast to Coast. La sua seconda opera è ambientata in un edificio in disuso in cui sono confinati l’ex prete Costantino (Papaleo) e un gruppo di persone dalle vite disordinate che finiscono per ritrovarsi insieme e lanciarsi in un’impresa donchisciottesca: riparare il tetto del faro. Inutile dire che rimettendo in sesto l’edificio ricostruiranno anche le proprie vite.

In poche parole ecco Una Piccola Impresa Meridionale, in uscita a ottobre, che vede tra i protagonisti Riccardo Scamarcio nel ruolo del musicista in crisi, un “pianista velleitario” abbandonato dalla moglie che ora vive nel suo mondo: in questa atmosfera in bilico tra l’ironico e il surreale riuscirà a ritrovare il sorriso. Papaleo, invece, è un ex prete che è stato confinato nel faro dalla madre proprio per nascondere ai conoscenti del paese questa terribile “vergogna”.

Nel cast del film, girato a Cabras, in provincia di Oristano, anche Barbora Bobulova, Claudia Potenza, Sarah Felberbaum e Giorgio Colangeli.

 

Author: Redazione

Share This Post On