MICHAEL PALIN, 96 METE IN 25 ANNI

A 70 anni l’ex Monty Python non è affatto pronto ad appendere lo zaino al chiodo. In una recente intervista rilasciata a Gransnet, un rinomato forum dedicato alla terza età, Michael Palin ha parlato con entusiasmo della propria carriera di viaggiatore e della necessità di non arrendersi all’incedere degli anni. Dopo il glorioso periodo dei Monty Python, il nostro ha viaggiato per ben 25 anni come documentarista per la BBC, firmando anche la collana di libri di viaggio più popolare del mondo anglosassone. La sua ultima meta, il Brasile, è stata la sua 96sima, e ciononostante la voglia di intrattenere ed educare i propri lettori e telespettatori è rimasta immutata: “Ho sempre pensato che a un certo punto avrei smesso, lasciando il testimone a qualcun altro, ma invecchiando e viaggiando ho imparato sempre più cose su questo mondo e preferisco continuare a condividere tutto questo con gli altri, piuttosto che sedermi e starmene in silenzio”.

I suoi viaggi lo hanno portato ovunque, dal Polo Nord al Polo Sud, incluso il Sahara, l’Himalaya e l’Europa dell’Est. Invecchiare non deve essere una scusa per sedersi e rinunciare a tutto: “viaggiare mi ha permesso di tenermi in forma sia fisicamente che mentalmente… e ha aiutato il mio matrimonio a resistere ben 49 anni.

Author: Carlo Amatetti

Carlo Amatetti è l'editore di Sagoma, casa editrice specializzata in comicità e humour. Combatte da sempre per l'idea che anche la comicità debba entrare a buon diritto nell'ambito della cultura. Sorprendendosi che si debba ancora farlo...

Share This Post On