MUORE A ROMA JAMES GANDOLFINI

Il brillante interprete di Tony Soprano è morto in Italia a soli 51 anni. Come seguendo una sceneggiatura perfetta ma crudele, il brillante attore James Gandolfini, interprete del boss mafioso della fortunatissima serie tv «I Sopranos» («I Soprano» in Italia), è morto all’improvviso a Roma, stroncato da un infarto. Gandolfini era in Italia per partecipare il prossimo fine settimana al Festival del Cinema di Taormina a una tavola rotonda insieme al regista Gabriele Muccino. Sposato in seconde nozze con l’hawaiana Deborah Lin, lascia due figli.

L’attore del New Jersey, di chiare origini italiane (figlio di Santa, originaria di Napoli, e di James Joseph senior, nato a Borgotaro) James è arrivato al successo proprio grazie ai Soprano, serie in cui ha recitato dal 1999 al 2007. Ma la sua è stata una lunga gavetta con una carriera cinematografica iniziata nel 1992, e costellata di tantissimi ruoli da mafioso, ma soprattutto da tanti ruoli in cui è stato capace di far emergere la propria impareggiabile vena umoristica. L’attore stava ora lavorando a una nuova serie della Hbo, intitolata «Criminal Justice».

 

Author: Redazione

Share This Post On